Hellas Verona-Sampdoria, la moviola: Manganiello all’inglese

© foto www.imagephotoagency.it

L’analisi minuto per minuto di tutti gli episodi del match fra Hellas Verona e Sampdoria, gara valida per il quinto turno della Serie A Tim 2017/18

Settimana intensa per la Sampdoria che dopo il buon pari ottenuto all’Olimpico di Torino contro i granata è pronta ad affrontare una nuova trasferta, questa volta al Marcantonio Bentegodi di Verona. Di fronte l’Hellas di mister Fabio Pecchia, una partenza in salita per i gialloblù fra un calendario non troppo benevolo e prestazioni molto al di sotto degli standard che richiede il massimo campionato italiano. Di seguito andremo ad analizzare tutti gli episodi del match in diretta.

Verona-Sampdoria: gli episodi del primo tempo

Prima occasione per la Samp con una bella trama incrociata che premia l’inserimento di Caprari all’interno dell’area: sul pallone alto il numero 9 sembra toccare col braccio sul controllo ma l’arbitro lascia proseguire nonostante le proteste del pubblico, facendo bene.

Al 18′ è evidente la direzione all’inglese di Manganiello che lascia correre su parecchi contatti a metà campo per non spezzettare il match. Quando Praet si confronta con Bessa dopo una gestione brutta del pallone: il belga resiste e riconquista palla col veronese che chiede fallo non ottenendolo. La frustrazione porta il gialloblu a commetterne uno qualche secondo dopo ai danni di Caprari: il numero 9 non la prende bene e rende il favore ottenendo il primo giallo del match, giusto sia in termini di regolamento che necessario per mettere un freno al nervosismo che iniziava a farsi palpabile.

Al 27′ punizione per la Samp che Caprari mette al centro per Silvestre, difesa del Verona altissima e che spinge in posizione irregolare il difensore doriano: è questa la chiamata dell’assistente. Il numero 26 si trovava però in posizione regolare, il colpo di testa era stato comunque facile per Nicolas.

Al 31′ cartellino giallo ai danni di Zuculini per un fallo decisamente duro su Quagliarella: ineccepibile la decisione del direttore di gara e intervento che poteva essere decisamente pericoloso per l’attaccante blucerchiato.

Al 32′ Dopo Zuculini meriterebbe la stessa sanzione Fossati ma l’arbitro decide di tenere il cartellino in tasca.

Al 43′ Linetty in ritardo prende in pieno Zuculini, ma anche qui mantenendo lo stesso metro di giudizio niente cartellino per il polacco.

Verona-Sampdoria: la moviola del secondo tempo

Il secondo tempo inizia con una buona occasione blucerchiata sull’asse Caprari-Quagliarella con i due che scambiano nel breve a pochi metri dalla porta: azione bellissima ma vanificata dal fallo del numero 9 sul difensore e da un tiro poco convinto dello stesso Caprari.

Al 25′ della ripresa la Samp ha l’occasione più colossale della partita: grande palla di Ramirez per Zapata che evita il portiere. Riapre da posizione defilata per Caprari, cross per Ramirez che viene fermato sulla linea da Heurteaux. Qualche dubbio sulla parata del difensore scaligero ma il VAR tramite silent check conferma la bontà dell’intervento.

Al 29′ impatto durissimo fra TorreiraValoti: giallo per il veronese e scontro che poteva costare carissimo a entrambi, fortunatamente senza conseguenze.

Al 49′ brutta entrata di Kean ai danni di Regini che non prende bene il fallo del giovane scuola Juve: giallo per il classe 2000 e gara che si chiude con le reti inviolate. La Samp non riesce a portare a casa 3 punti che avrebbe invece meritato.