I segreti di Eusebio Di Francesco

roma, di francesco cessione
© foto www.imagephotoagency.it

I lati nascosti del tecnico della Sampdoria raccontati dai suoi collaboratori: «Uomo vero e pignolo fantasioso»

Dietro un grande uomo ci sono grandi uomini. Può riassumersi così il rapporto stretto tra Eusebio Di Francesco e i suoi collaboratori, che da poco hanno intrapreso insieme la nuova avventura sulla panchina blucerchiata. Molti conoscono il profilo pubblico dell’allenatore, ma come si presenta lontano dai riflettori? Il Secolo XIX ha voluto proporre un ritratto di Di Francesco attraverso le parole dei componenti dello staff tecnico. A partire dal vice Danilo Pierini: «L’ho conosciuto nel 2007, io allenavo il Val di Sangro e lui faceva il ds. È fuori da ogni regola, inimmaginabile, un generoso che fonda la propria vita su principi sani. È uomo, con tutti i suoi difetti».

Per il preparatore dei portieri Fabrizio Lorieri la conoscenza inizia nel 2011 ai tempi del Lecce: «Ha un rapporto amichevole e scherzoso con lo staff, ma sa rimanere sul pezzo ed essere un martello. È un pignolo fantasioso, ha la capacità di tirare fuori quella soluzione geniale che vede solo lui». Molto più duratura l’amicizia con Giancarlo Marini: «È un altruista con un’enorme bontà d’animo. Non conosce cattiveria, un uomo vecchio stampo. Per lui fare di tutto». Per il preparatore atletico Nicandro Vizoco «Di Francesco è come un fratello maggiore, guida e riferimento leale».

È d’accordo anche il collaboratore tecnico Stefano Romano: «Sembra un burbero, ma è molto sensibile in tutti gli aspetti della vita. Ha sempre la parola giusta per tutto. Ha il terrore del telepass, che non si alzi la sbarra in tempo». A chiudere il cerchio è il preparatore atletico Franco Giammartino: «È una persona dai grandi calori umani, dà grande importanza all’amicizia e alla riconoscenza. Questo lo differenzia dagli altri. Un professionista attento e vigile, cura i dettagli senza rasentare la maniacalità. Fa passare il concetto dell’attenzione con leggerezza. È un attento fantasista».