Iachini rivela: «Potevo tornare alla Samp. Domenica sarà un’emozione»

© foto www.imagephotoagency.it

Iachini sul ritorno al “Ferraris”: «Una grande emozione. Nella Samp stanno facendo tutti un ottimo lavoro, sarà una gara difficile»

Domenica pomeriggio, per Beppe Iachini, la partita fra il suo Sassuolo e la Sampdoria avrà qualcosa di speciale: il tecnico ascolano tornerà infatti a Genova, in quello che per sei mesi è stato il suo stadio, ed affronterà la squadra che gli ha regalato forse una delle emozioni più forti della sua carriera da allenatore, la promozione in Serie A contro ogni pronostico. L’emozione per il ritorno al “Ferraris” sarà dunque grande, come ha sottolineato lo stesso Iachini a Primocanale: «Tornare in uno stadio dove con tutti i tifosi, con la società e con la squadra si è condiviso una pagina bellissima di carriera è una grande emozione: il ricordo è ancora vivo, l’affetto e la stima dell’ambiente nei miei confronti è grande e ciò che è più bello è che il tutto è reciproco».

Dopo essere stato cacciato in malo modo dalla società blucerchiata a seguito della promozione in Serie A, per Iachini c’è stata la possibilità di tornare: «Si, sarei potuto tornare, ma la società con cui ero sotto contratto non mi ha liberato e non se ne è potuto fare nulla. L’interessamento comunque mi ha fatto un grande piacere, perché vuol dire che si è ricordati da un punto di vista affettivo oltre che per il lato professionistico. Come valuto questa Sampdoria? Tutte le componenti hanno fatto ottimo lavoro: dalla società al presidente, da Osti a Pradé a Giampaolo, che è quasi un anno e mezzo che lavora a stretto contatto con giocatori che ormai hanno sposato la sua filosofia di gioco. Il grande lavoro di Giampaolo si basa sulla continuità: e poi sono arrivati giocatori importanti, mentre altri si stanno valorizzando. Tutte le componenti stanno girando bene, la Sampdoria è una squadra temibile, la sorpresa del campionato: per noi – conclude il tecnico dei neroverdi – sarà una gara difficile».

Articolo precedente
Giampaolo IachiniGiampaolo, serve una vittoria: attento Iachini!
Prossimo articolo
Sampdoria QuagliarellaSampdoria, è l’ora del riscatto: così si affonda il Sassuolo