Icardi e il passaggio alla Samp: «Ambientato grazie a Obiang»

sampdoria quote
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Icardi ritorna sul suo approdo alla Sampdoria: «Al Barcellona non mi trovavo bene, a Genova mi sono ambientato anche grazie a Obiang»

Come i tifosi della Sampdoria ben sanno, Mauro Icardi non si è lasciato bene con la piazza blucerchiata, ma i ricordi della sua prima esperienza italiana – prima del suo passaggio all’Inter – non possono che tornare periodicamente alla mente. Anche se, come aveva già dichiarato in precedenza, l’allora diciannovenne attaccante argentino non aveva neanche idea di dove stesse per trasferirsi: «E’ vero che ho dovuto cercare la Sampdoria su Google ai tempi, non la conoscevo». Grazie all’intuizione di Riccardo Pecini, Icardi è riuscito a lasciare la cantera del Barcellona e ad approdare finalmente nel calcio italiano, a lui decisamente più congeniale. E, in particolare, un nuovo compagno di squadra è stato fondamentale per il suo ambientamento alla Sampdoria: «E’ stata una scelta anche per via del mio stile di gioco, al Barça si giocava in un altro modo nel quale non mi trovavo bene. In blucerchiato, invece, mi sono ambientato subito bene, anche grazie a Obiang», ha concluso l’ex bomber doriano ai microfoni di InterTV.