Ieri incontro Giampaolo – Ferrero – Osti: la situazione

© foto www.imagephotoagency.it

Qualche giorno fa era stato annunciato un incontro fra i quadri dirigenziali della Sampdoria e l’allenatore blucerchiato Marco Giampaolo per discutere di alcuni aspetti relativi alla gestione della squadra da parte del mister.

 

L’incontro, come riportato da Tuttosport, c’è effettivamente stato, ieri sera a cena: un disteso faccia a faccia fra Ferrero e l’allenatore, appuntamento al quale ha preso parte anche il Ds Osti.

Di cosa si è discusso? Anzitutto, è stata confermata – se mai ce ne fosse bisogno – la fiducia all’allenatore. Si va avanti con Giampaolo, senza se e senza ma, al fine di poter costruire un progetto di lungo termine che implichi la crescita dei giovani in rosa e un gioco soddisfacente sul rettangolo verde.

 

Secondariamente, è stato toccato un aspetto tecnico, di pertinenza dell’allenatore: senza entrare nel merito del perchè delle scelte del mister, è stato infatti fatto notare a Giampaolo che i nuovi acquisti sono quasi sempre stati “parcheggiati” in panchina: eccetto Torreira e Linetty, la squadra di partenza è quasi sempre stata composta da giocatori in rosa già l’anno scorso.

La Sampdoria, questo si è cercato di far capire al mister di Bellinzona, non può permettersi di vedere i venti milioni spesi in estate per Praet, Cigarini e Fernandes sempre in panchina, e un progetto che passi dai giovani deve giocoforza puntare sui nuovi acquisti per tentarne una valorizzazione sul campo.

Alcune novità, in questo senso, potrebbero già vedersi dalla prossima settimana, con la trasferta di Pescara: Barreto ha ieri rimediato una botta alla caviglia in allenamento e si è fermato; anche se dovesse recuperare, Giampaolo potrebbe provare nuovamente al suo posto Praet, come fatto a Cagliari. E poi, Bruno Fernandes: se il portoghese dovesse tornare senza problemi dall’impegno col suo Portogallo, potrebbe essere finalmente impiegato da titolare in Abruzzo al posto di un Alvarez apparso confusionario contro il Palermo.

Articolo precedente
Under 21, il Portogallo di Bruno Fernandes vola agli Europei
Prossimo articolo
Vola la Colombia di Muriel: battuto il Paraguay