Il metodo Ranieri: «Appena arrivato a Bogliasco…»

ranieri sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Murru e l’arrivo di Ranieri: «Ora più organizzazione e un gruppo compatto. Appena arrivato a Bogliasco, ci ha liberato le teste»

Con l’arrivo di Claudio Ranieri in panchina, la Sampdoria ha ricominciato lentamente a macinare punti, vitali per evitare una retrocessione. Anche l’avvio di campionato di Nicola Murru, adesso in rirpresa, ha rispecchiato quello della Samp: «Sì, le mie prestazioni sono andate al passo di quella della squadra. Adesso c’è una maggiore organizzazione. La distanza tra i reparti è minore e questo ci porta anche ad essere più solidi in fase difensiva, a subire meno, A livello personale, in particolare all’inizio, incontravo difficoltà, avendo anche pochissima esperienza da quinto di centrocampo. Ruolo che ho fatto davvero pochissime volte in carriera».

Nonostante i blucerchiati siano ancora terzultimi, adesso il futuro appare meno drammatico: «Sto meglio io, sta meglio la Samp. Gli allenamenti sono intensi, ci siamo compattati come gruppo, che era la prima e forse l’unica cosa fare quando ci si ritrova in una situazione del genere. Ranieri poi ci sta mettendo la sua mano, appena arrivato a Bogliasco come prima cosa ci ha liberato le teste».