Ilicic prova indifferenza: «Sampdoria, non avevo mica firmato»

© foto www.imagephotoagency.it

Ilicic snobba la Sampdoria: «Non avevo mica firmato con i blucerchiati. Quando è arrivata la chiamata dell’Atalanta non ci ho pensato neanche un secondo»

Con la partenza di Bruno Fernandes in direzione Sporting Lisbona, arrivata come un fulmine a ciel sereno per i tifosi blucerchiati, l’erede designato dell’ex numero 10, da parte della società di Corte Lambruschini, era stato Josip Ilicic. La trattativa con lo sloveno e con la Fiorentina sembrava chiusa, ma poi l’inserimento all’ultimo dell’Atalanta ha sparigliato le carte, con il trequartista che ha optato per il trasferimento a Bergamo, venendo meno all’impegno verbale preso con Osti e Pradé. Il neo-nerazzurro è tornato sullo svolgimento dei fatti in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, difendendo la sua decisione con la motivazione che non ci fosse alcun tipo di accordo scritto fra il suo entourage e la dirigenza blucerchiata: «Sulla vicenda del mio trasferimento non voglio tornare troppo, sono cose che possono capitare nel calcio, dico solo che non avevo mica firmato e che dunque non c’era niente di concluso. Quando mi è arrivata la chiamata da parte dell’Atalanta non ci ho pensato neanche un secondo. Conoscevo la piazza, perché Kurtic me ne ha parlato spesso, conoscevo già Gasperini, ero stato anche in città, e ho deciso».

Articolo precedente
Bereszynski SampdoriaSala o Bereszynski, chi tenere? La Sampdoria riflette
Prossimo articolo
Ramirez sampdoriaRetroscena Ramirez: la Sampdoria lo corteggiava da due anni