Connettiti con noi

News

Inaugurazione SampCity: immagini e dichiarazioni dell’evento – FOTO

Pubblicato

su

È finalmente arrivato il giorno dell’inaugurazione di SampCity, il megastore ufficiale della Sampdoria sorto nel cuore di Genova

(Dal nostro inviato, Emanuele Cavo) – Oggi, mercoledì 1 dicembre, nasce ufficialmente SampCity. Il concept store della Sampdoria sorge in via XX settembre, nel cuore di Genova, e rappresenta una vera e propria città illuminata dai colori blucerchiati: tre piani di puro divertimento con Service Center, biglietteria, shop, area eventi, bar e ristorante. L’apertura al pubblico è in programma questo pomeriggio, dalle ore 15.30 alle ore 19. Segui qui la diretta dell’inaugurazione del nuovo negozio dedicato a tutti i tifosi della Sampdoria.


Inaugurazione SampCity: la conferenza stampa nel megastore della Sampdoria

Chiude l’evento Gianni Panconi, braccio destro del presidente Massimo Ferrero: «Un punto di aggregazione non può fare a meno della storia della Sampdoria. Questo mostrerà a tutti i tifosi la storia della Sampdoria. Questo centro si vorrà rinnovare ogni mese. I tifosi dovranno trovare sempre nuovi motivi per venire a SampCity. Questo è un buon viatico per far vedere ai nostri figli cosa è la Sampdoria».

Prende la parola Gianluca Pavanello, Chief Executive Officer di Macron: «È un progetto molto importante. Noi di strutture ne vediamo tante, vestiamo circa 70 squadre nel mondo. Ma questa struttura ha pochi eguali. Anche il nome è particolarmente azzeccato, perché non è un semplice negozio. Complimenti, siamo molto contenti di far parte di questo progetto».

È il turno di Marco Caroli, direttore marketing della Sampdoria: «Il disegno nasce da 10/11 anni. Nasce da un progetto di relax e di interazione. I tempi si evolvono e avevamo bisogno di qualcosa di nuovo. Siamo a 100 metri da Piazza de Ferrari, in un posto estremamente centrale. SampCity avrà ben 17 nuovi dipendenti. C’è quindi occupazione, segnale molto importante per la città. C’è un investimento molto importante da parte del presidente. Il 95% di fornitori sono genovesi. L’investimento e quindi ricaduto sul territorio. Abbiamo il Service Center, che garantisce la possibilità di parlare con la Sampdoria. Questo è già successo con via Cesarea, che rimarrà aperto almeno fino al 20 di dicembre visto il derby e il Natale. È un segnale molto importante che un brand genovese apra in un salotto così importante della città. Si potranno vedere le partite della Sampdoria, soprattutto in trasferta. Oltre alle feste e, magari, all’incontro con alcune vecchie glorie. Siamo stati i primi a fare realizzazioni di questo genere, a Cagliari c’è un qualcosa di simile. Sulla mia sinistra ci sono tre schermi: abbiamo preso tutti i dati e le statistiche della storia della Sampdoria e abbiamo tirato fuori un software che permette di andare a vedere statistiche di tutte le partite e giocatori della storia della storia della Sampdoria. È stata fondamentale la raccolta di foto e materiali avvenuta nel corso degli anni. Questo è un calcola che rimarrà, ogni fine stagione verranno aggiunte le varie statistiche. Nelle teche ci sono poi la Coppa delle Coppe e lo Scudetto».

Le parole dell’assessore Paola Bordilli: «Il mio cuore sampdoriano batte, siamo contenti come comune di avere una luce che batte in centro città. È stato un lavoro non semplice, sono tre piani. Non è banale. Apre una realtà commerciale, ma non solo. Diventa un punto di attrazione per la nostra città. Commerciale, ma con sale che hanno una funzione. Soprattutto in via XX dove stanno arrivando grandi marchi. Come d’altronde è l’Unione Calcio Sampdoria. Siamo molto contenti. È bello quando una realtà apre nella nostra città, anche con un mantenimento dell’altro point in via Cesarea. Come tifosa, entrare qui dentro con questi colori magici fa brillare gli occhi. Abbiamo perso tempo, socialità e la voglia di ritrovarci con le partite o con lo shopping. Ogni passo avanti verso la nuova normalità è una vittoria per tutti».

Inizia l’intervento Alberto Bosco, direttore operativo della Sampdoria: «Vi porto i saluti del presidente, che tiene molto al progetto del negozio. Dal primo giorno che è arrivato ci ha chiesto di pensare a qualcosa di innovativo. È stato un progetto lungo. Abbiamo girato a lungo per trovare la location giusta. È un progetto per far associare il marchio della Sampdoria alla città di Genova. Ci tengo a ringraziare il precedente gestore, che ci ha aiutato a trovare questo accordo. Ci tengo a ringraziare l’area Marketing, quella amministrativa e la comunicazione. Ci tengo a ringraziare il comune di Genova, oggi rappresentato dall’assessore Bordilli».

Ecco l’annuncio ufficiale della Sampdoria in merito all’inaugurazione di SampCity: «Una città blucerchiata nel cuore della città. SampCity, il concept store U.C. Sampdoria nel pieno centro di Genova, è realtà. Mercoledì 1° dicembre sarà il primo giorno di attività per il nuovo polo di via XX Settembre 252 r, uno spazio che è molto più di un semplice negozio. SampCity è per l’appunto una piccola città disposta su tre piani: Service Center, biglietteria, shop, area eventi, bar e ristorante. Il tutto racchiuso in 300 m² di design a tinte blucerchiate. L’apertura al pubblico è in programma nel pomeriggio di mercoledì, dalle 15.30 alle 19.00. Vi aspettiamo per condividere insieme questo piccolo grande momento di storia del nostro club».