Inter, Conte: «Bravi a ribaltarla. Lukaku? A rischio contro la Sampdoria»

Iscriviti
conte inter
© foto www.imagephotoagency.it

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha fatto il punto in vista del match contro la Sampdoria: le dichiarazioni

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha parlato nel post partita del match contro il Crotone ai microfoni di Sky Sport. Nel mirino la partita contro la Sampdoria, in programma mercoledì alle ore 20.45.

PRESTAZIONE – «Ci sono state buone risposte oggi, siamo partiti nella maniera giusta aggredendo il Crotone. Poi c’è stato questo calcio d’angolo dove ci hanno sorpreso, noi bravi a ribaltarla e poi un’ingenuità il rigore. Bravi i ragazzi a riprendere il filo del discorso, siamo stati bravi a portare a casa un’altra vittoria».

INFORTUNIO LUKAKU – «Mi ha detto che ha avuto un piccolo affaticamento al quadricipite, vedremo domani se sarà a rischio per la Sampdoria. Appena ha avvertito il problema lo abbiamo sostituito, non dovrebbe essere niente di grave».

VIDAL E SENSI – «Ha margini i miglioramento importanti, deve lavorare a testa bassa e pedalare. Qua nessun ha il posto assicurato, lui deve dimostrare di meritare di giocare. Deve fare molto meglio di quello che sta facendo. Ha troppi alti e bassi, come Inter non possiamo permettercelo. Sa che deve tornare ad allenarsi. Quando giochi in grandi squadre tante volte l’aspetto dell’allenamento passa in secondo piano, e vai di torello e tacco e punta. Gli diamo tempo per adattarsi, al tempo stesso siamo contenti di aver recuperato Sensi. L’anno scorso l’abbiamo avuto solo per sette partite, adesso sta ritrovando la migliore condizione. Gagliardini quando entra è una garanzia, sotto questo punto di vista siamo contenti e cercare di migliorare. Alla fine, la squadra iniziale del secondo tempo, tranne Hakimi, era la stessa cosa».

HAKIMI – «Sta migliorando molto in fase difensiva, è arrivato all’Inter pensando solo ad una fase, quella offensiva. Gli abbiamo chiesto anche di difendere. Oggi è un giocatore migliore rispetto a quello di inizio stagione. Offre delle garanzie anche in fase difensiva».