Connettiti con noi

Gli Ex

Cassano esalta Mancini: «Un rivoluzionario. Ecco casa manca all’Italia»

Pubblicato

su

cassano tiki taka

Antonio Cassano, ex calciatore della Sampdoria, ha analizzato le qualità della Nazionale ed esaltato l’operato del ct Roberto Mancini

Antonio Cassano, ex calciatore della Sampdoria, ha esaltato l’operato del ct Roberto Mancini sulla panchina azzurra. L’ex attaccante della Nazionale, ai microfoni di Bobo Tv, ha inoltre fatto il punto sulle qualità tecniche dell’Italia. Le sue parole.

«Già dove siamo arrivati per merito di Roberto dobbiamo solo applaudire. Poi dagli ottavi in poi possiamo riflettere. Non dobbiamo dimenticare da dove arriviamo. Arriviamo dalla ceneri esatto. Dobbiamo sempre tenere in alto il nome di Roberto(Mancini ndr). Sta facendo una rivoluzione. Perché noi non dobbiamo dimenticare che Mourinho ha vinto la Coppa dei Campioni ma il merito era di Roberto. La sua idea (del Mancio ndr) era geniale. Una vera rivoluzione. Nell’82’ l’Italia faceva le sue giocate, c’era Bruno Conti. Nel 2006 stessa cosa. Si difendeva bene, c’era l’idea. Quello che fa Mancini è rivoluzionario. Non ci sono campioni, e questo lo dobbiamo portare per il futuro. La cosa bella è che lui lo sta facendo da solo. Qualcosa poteva andare storto e allora apriti cielo. Chissà cosa avrebbero detto, perché siamo in Italia. Ripeto, può succedere un imprevisto. Può uscire agli ottavi o ai quarti ma tutti lo devono seguire. Se qualche allenatore è intelligente lo deve seguire»

Advertisement