Italia, Evani: «Covid? non facciamo polemiche. Mancini ci darà indicazioni»

mancini oriali
© foto www.imagephotoagency.it

Alberigo Evani, vice di Roberto Mancini come ct della Nazionale, ha parlato prima della sfida di stasera tra Italia ed Estonia

Questa sera, sulla panchina azzurra non ci sarà Roberto Mancini, risultato positivo al Coronavirus nei giorni scorsi. Al suo posto ci sarà Alberigo Evani, che ha parlato a Rai Sport prima del match tra Italia ed Estonia. Le sue parole.

LEGGI ANCHE – La Sampdoria punta il Bologna: Keita e Gabbiadini assenti alla ripresa

MANCINI – «Non ci sarà un collegamento diretto con me, ma con qualche collaboratore. Ci darà indicazioni prima e durante il match».

PARAGONE CON SACCHI – «Li accomuna il fatto del bel gioco e di essere ottimisti, non pessimisti. Nei principi di gioco qualcosa cambio. Roberto è molto tranquillo, mister Sacchi continuava a darti nozioni anche dopo l’allenamento».

ITALIA-POLONIA – «Tutte le partite sono importanti. Mi fa piacere essere in questo ruolo, ma avrei preferito che ci fosse stato qui Roberto. Sia la squadra che lo staff ha bisogno di una figura come lui. Spero di riuscire a sopperire in parte alla sua mancanza».

CORONAVIRUS – «Non facciamo polemiche. Noi ci atteniamo alle regole, siamo super controllati. Cerchiamo di giocare, è anche un modo per dare gioia a chi sta soffrendo. Cerchiamo di fare il nostro».