Jankto incastra Schick: «Sapevo dei suoi problemi al cuore»

Schick Sampdoria
© foto © Juventus FC

Jankto si lascia scappare una dichiarazione su Schick e rivela di essere stato al corrente dei suoi problemi al cuore

Mentre è in corso proprio in questi minuti l’incontro a Roma tra il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero e Beppe Marotta per decidere il futuro di Patrik Schick, da Udine arrivano notizie che non migliorano certamente la situazione. Jakub Jankto, centrocampista dell’Udinese e compagno di Nazionale dell’attaccante (ex?) blucerchiato, si è lasciato scappare alcune dichiarazioni riguardo lo stato di salute di Schick: «Non so se posso raccontare quello che ci diciamo – ha esordito alla tv ufficiale del club friulano -, dopo la gara contro l’Italia (Europei U21, ndr) è andato subito a fare le visite mediche con la Juve. Sapevo che aveva qualche piccolo problema al cuore, ma non dovrebbe essere nulla di graveAlla fine credo andrà alla Juve – conclude il ceco -, loro hanno solo Higuain come prima punta e Schick può essere il giocatore che cambia le partite». Attualmente, la Juventus vorrebbe ottenere l’attaccante in prestito con diritto di riscatto – e non obbligo -, per potersene liberare a fine stagione nel caso sorgessero complicazioni. La Sampdoria, invece, vuol far rispettare gli accordi e pretende il prestito con obbligo riscatto: nel caso l’affare con i bianconeri saltasse, la dirigenza doriana avrebbe comunque altre richieste per il giocatore, ma dopo la conferma dei problemi al cuore – seppur non gravi – da parte di Jankto, non è escluso che qualcuno si possa tirare indietro.