I rimpianti di Kownacki: «Samp, mezzo anno perso»

kownacki sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Kownacki ripensa all’inizio di stagione alla Sampdoria: «Mezzo anno è andato perso, giocavo poco»

Lo sfogo di gennaio è servito a Dawid Kownacki per convincere la dirigenza della Sampdoria ad ultimare il suo trasferimento al Fortuna Dusseldorf, squadra che gli ha permesso di tornare ad accumulare minutaggio: «Mezzo anno in Italia è andato perso, perché alla Sampdoria giocavo poco. Dopo essermi trasferito al Fortuna, son riuscito a ritagliarmi spazio in rosa, ho sfruttato i minuti che mi sono stati concessi e segnato una doppietta».

Il classe ’96, tuttavia, ha dovuto rinunciare alla convocazione della Polonia per via di un piccolo infortunio: «Non mi sono unito al ritiro perché ho rimediato uno strappo al bicipite femorale. I tempi di recupero sono stimati tra le due e le tre settimane. Che sfortuna, ma perlomeno non è nulla di grave». Nonostante la folta concorrenza nel reparto offensivo, Kownacki potrebbe comunque tornare a far parte della nazionale maggiore: «Ne ho parlato con il ct Brzeczek. Ha problemi in attacco, ma in senso positivo. Avrebbe voluto provarmi nelle seconde linee, ma a causa di questo infortunio dovremo attendere».