Krajnc, il Cagliari nel destino: finalmente l’esordio

krajnc sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ci è voluto un po’ di tempo, ma alla fine è toccata anche a lui: Luka Krajnc ha finalmente esordito con la maglia della Samp nella serata di mercoledì, quando gli è stato concesso un quarto d’ora finale al posto di Vasco Regini a partita ampiamente chiusa contro il Cagliari.

E proprio il Cagliari è nel destino del nazionale sloveno, che esordisce ufficialmente con i blucerchiati proprio contro la squadra che l’anno scorso l’aveva avuto tra le sue fila. Krajnc, infatti, ha giocato 24 partite con i sardi nella stagione della risalita in A.

Non solo: Krajnc è in prestito alla Samp proprio dai rossoblu, che detengono ancora il suo cartellino.

Le gerarchie di Giampaolo tra i centrali di difesa sono cambiate nel corso della stagione. Forse c’era bisogno di tempo, ma è un peccato che Krajnc abbia esordito solo ora, visto che la Samp ha dovuto fronteggiare le ultime gare con la stessa coppia di centrali per molto tempo (SilvestreSkriniar).

A causa dell’infortunio di Pavlovic, infatti, la Samp ha dovuto spostare Regini sulla fascia, quando inizialmente il vice-capitano blucerchiato era stato provato al centro accanto a Silvestre. In questo quadro, Krajnc non ha avuto molte chance, venendo al massimo portato in panchina.

Sebbene il ritorno di Pavlovic in campo appare molto vicino (finalmente: l’esterno non si vede da Roma-Sampdoria dell’11 settembre), non c’è dubbio che Krajnc potrebbe essere una sorpresa, un jolly nel mazzo di carte a disposizione di mister Giampaolo. Tutto sta nel provarlo, anche perché il piede mancino dello sloveno si confà alla posizione di centrale sinistro nel 4-3-1-2 blucerchiato.

Articolo precedente
praet sampdoriaPraet e la Coppa Italia: «Al prossimo turno!»
Prossimo articolo
giampaolo sampdoriaGiampaolo a tutto campo: «Bello che la Samp lavori con i giovani»