Schick, senti Kutuzov: «Non sei ancora pronto per una big»

kutuzov
© foto www.imagephotoagency.it

Kutuzov, doppio ex di Sampdoria e Lazio: «Domenica sarà una bella partita. Schick? Troppo presto per una big»

Il cammino della Lazio verso l’Europa passerà anche dalla sfida di domenica contro la Sampdoria, che quest’anno ha riservato trattamenti speciali alle cosiddette big. Il doppio ex della gara Vitali Kutuzov è intervenuto ai microfoni di Laziopress.it per commentare l’andamento delle due squadre in questa stagione: «La Lazio gioca bene e diverte, i risultati parlano per lui. Contro la Samp sarà una bella partita. Inzaghi è riuscito a far rendere al massimo ogni singolo calciatore, ha creato un gruppo unito e desideroso di fare bene. Ho giocato con lui sei mesi nel 2005: un grande uomo – racconta – e un ottimo attaccante». Mentre sulla Samp: «La società punta sui giovani di prospettiva e questo è importante. Quando il budget non è al livello dei top club devi puntare sui ragazzi di qualità. La rosa è da metà classifica, credo sia questo l’obiettivo della società. Giampaolo è bravo, la squadra gioca bene».

KUTUZOV TRA PASSATO E PRESENTE – L’ex attaccante blucerchiato ha proseguito ricordando le due emozionanti stagioni passate all’ombra della Lanterna: «Sono stati due anni bellissimi alla Sampdoria! Abbiamo conquistato la Coppa Uefa e sfiorato la Champions. Era una squadra forte, un gruppo fantastico». Anche la Sampdoria di oggi ha tanta qualità, e ad emergere fra gli altri è indubbiamente Patrik Schick. Con la sua classe e il suo rendimento ha già conquistato le attenzioni di tante grandi squadre, ma secondo Kutuzov non è ancora il momento di lasciare la Samp: «E’ forte ma deve maturare e migliorare. Non è ancora pronto per una big». Da attaccante quale era, il bielorusso è passato ad indossare i guantoni da portiere, ma non più sui campi di calcio. Ora la sua passione è l’hockey e difende la porta dei Diavoli Rossoneri di Sesto San Giovanni: «E’ una passione che avevo fin da piccolo – ha concluso – è un modo per restare nello sport e mantenermi in forma».

Articolo precedente
sampdoria tifosi gradinata sud derbyCalciomercato Sampdoria, missione in Argentina per due giocatori
Prossimo articolo
mirko conteMirko Conte: «Grato a Samp e tifosi, sogno un derby in gradinata»