La battaglia di Ferrero: «Sto chiamando i presidenti. La Juve non gioca»

ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Il presidente Ferrero continua la battaglia per rinviare l’inizio del campionato di Serie A: «Juve e Milan sono d’accordo con me»

La tragedia di ponte Morandi con il suo carico di vittime e feriti ha scosso tutta l’Italia. Sabato si terranno i funerali di stato, ma si scava ancora nella speranza di trovare qualche sopravvissuto o permettere alle famiglie di piangere chi ancora non è stato trovato. È difficile pensare che in questo weekend di lutto nazionale possa iniziare il campionato di Serie A e per questo Massimo Ferrero continua la sua battaglia per rinviare l’intera giornata. Dopo la richiesta ufficiale alla Lega, il numero uno della Sampdoria si è mobilitato per convincere tutti i presidenti a chiedere il rinvio: «Il presidente di Lega Miccichè sta valutando la situazione e sono certo che accoglierà il mio appello, è un uomo di spessore. Sampdoria, Fiorentina, Milan e Genoa non giocano. Si è unita anche la Juventus. Non ho sinceramente il coraggio di pensare ad esultare in un momento come questo: ci sono ancora dispersi sotto le macerie, non posso pensare di mandare in campo i miei ragazzi».

«Lo sport è cultura, è vita: occorre fermarsi un attimo e riflettere. A casa mia comando io. Domenica potremmo portare un messaggio di continuità di vita, ma ognuno la pensa a modo suo. Per quanto mi riguarda, sabato non giochiamo. Ho sentito l’amministratore delegato Marotta e mi ha confermato che l’intenzione della Juventus è quella di non scendere in campo, dandomi pieno sostegno. Poi ovviamente facciamo parte di una Lega e in questo senso aspettiamo la decisione del presidente Miccichè. A prescindere da questo, però, la Sampdoria non intende giocare. I genovesi sono uomini coraggiosi e meravigliosi: viva la città di Genova, sono certo che si rialzerà ancora come ha sempre fatto. Sono certo che ci sarà una reazione positiva: si faccia sì tutti insieme che queste tragedie non si possano mai più ripetere. Rialzati, Genova!» ha dichiarato ai microfoni di RMC Sport. Parallelamente le tifoserie di Sampdoria e Fiorentina hanno annunciato che diserteranno lo stadio.

Articolo precedente
sampdoria bigliettiSampdoria-Fiorentina, i tifosi annunciano: «Per noi domenica non c’è partita»
Prossimo articolo
Djimsiti SampdoriaOra è Djimsiti il prescelto: accordo vicino con l’Atalanta