La Sampdoria parla straniero: due su undici gli italiani in campo dal primo minuto

Iscriviti
spezia sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria, nell’undici iniziale contro la Fiorentina, ha presentato una formazione con ben nove stranieri. L’ultima di soli italiani nel 2010

Che le strategie di mercato della Sampdoria abbiano portato i dirigenti blucerchiati a volgere lo sguardo più all’estero che in Italia è cosa nota. La società doriana non è stata la prima né sarà l’ultima a cercare di scovare talenti nei campionati stranieri rispetto a quelli che militano nelle categorie inferiori nazionali. E questo si riflette inevitabilmente sul campo.

LEGGI ANCHE – Serie A, classifica a blocchi: il punto sul campionato 2020/21

Contro la Fiorentina, ad esempio, sono stati nove gli stranieri scesi in campo nella formazione iniziale della Sampdoria. Nella gestione di Claudio Ranieri il numero minimo di calciatori non italiani utilizzato è stato quattro, come riporta il Secolo XIX. Sono passati 3795 giorni dall’ultima volta che la Sampdoria ha iniziato la partita con undici italiani (26 settembre 2010, con Domenico Di Carlo in panchina e 0-0 al Ferraris contro l’Udinese).