La Serie A emigra: ipotesi campo neutro. Lo scenario

Coronavirus Serie A stadio luigi ferraris sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Serie A valuta il campo neutro: le squadre in zone a rischio potrebbero spostarsi

In caso di ripresa della Serie A, il comune denominatore per tutte le squadre sarà l’assenza di pubblico, perlomeno durante le prime settimane, per evitare nuovi casi di contagio da Coronavirus. Secondo Il Corriere dello Sport, però, la Lega sta attentamente analizzando uno studio dell’Einaudi Institute for Economics and Finance, che evidenzia come tra la prima e la seconda settimana di maggio quasi tutte le regioni italiane raggiungeranno la soglia di zero nuovi contagi e potranno essere considerate sicure.

Sulla base di questo studio, i vertici della Lega stanno valutando la possibilità di far allenare e giocare in campo neutro le squadre provenienti da regioni considerate ancora a rischio. Impossibile, al momento, individuare chi dovrà “emigrare” e dove: il tutto, ovviamente, dipenderà da quando si deciderà di tornare in campo.