LAVAGNA TATTICA – Cosa Ranieri ha chiesto a Linetty

sampdoria linetty
© foto www.imagephotoagency.it

In Sampdoria-Genoa, Ranieri ha chiesto a Linetty di entrare molto dentro il campo. Si volevano occupare bene gli spazi centrali

Nonostante la salvezza già ottenuta, perdere un derby non è mai bello. Il Genoa ha forse avuto più fame della Sampdoria (d’altronde, si giocava molto di più), apparsa deconcentrata a tratti: un esempio su tutti, il gol di Lerager, che ha approfittato di uno svarione di Bereszynski.

Abbiamo più volte scritto come il 4-42 di Ranieri, piuttosto vecchio stampo con le ali molto larghe, tenda a svuotare il centro ed allontanare i giocatori tra di loro. Contro il Genoa, però, la voglia era quella di fare più densità in mezzo. Le ali si stringevano molto dentro al campo, vicino le punte, con i terzini che davano ampiezza. Il risultato è che, rispetto al solito, la Sampdoria ha cercato meno di sviluppare il gioco in fascia. Non a caso, Colley e Yoshida hanno fatto rispettivamente 87 e 67 passaggi, mentre nelle precedenti gare era spesso Augello che toccava più palloni.

In fase di possesso, se Jankto spesso si apriva largo a sinistra, Linetty restava molto dentro il campo dietro alle punte. Si può quasi dire che il polacco abbia fatto il trequartista. Si è visto d’altronde in occasione del gol: sul cross da sinistra di Jankto, è Linetty che ha ricevuto a rimorchio leggermente dietro le punte. Sul tiro del polacco è poi arrivato il gol di Gabbiadini.

La Sampdoria verticalizzava e lanciava molto per le punte da dietro, con gli attaccanti che dovevano vincere spalle alla porta i duelli con i difensori avversari. La presenza di un giocatore vicino a loro (Linetty) nelle intenzione di Ranieri avrebbe dovuto dare un calciatore verso cui fare da sponda.

sampdoria linetty

Nella slide sopra, si vede il 4-4-2 della Sampdoria con le ali dentro al campo e i terzini che danno ampiezza. Tuttavia, è soprattutto Linetty che agisce dietro le punte quasi da trequartista. Ekdal prova a lanciare in avanti sperando che le punte prevalgano fisicamente.

Il Genoa ha però ben coperto gli spazi centrali, con la Sampdoria che ha faticato a rendersi pericolosa.