LAVAGNA TATTICA – Nessuna squadra crossa più della Sampdoria

sampdoria milan ranieri
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria di Ranieri ricorre soprattutto al cross per rifinire. Nessuna squadra in Serie A butta più palloni in mezzo

Nelle ultime settimane di calcio giocato, abbiamo visto la Sampdoria di Ranieri cercare un gioco più elaborato rispetto ai mesi precedenti. Non ci si limitava ad alzare la palla e giocare lungo, c’è stata anzi la ricerca di un palleggio più elaborato per vie interne, che tentava di trovare l’uomo libero tra le linee. Gli spazi interni erano riempiti meglio, con più riferimenti: le ali giocavano più strette (Jankto soprattutto) e anche uno dei mediani si sganciava in avanti per dare più soluzioni di passaggio. Al contrario, nei mesi prima il centro era spesso svuotato.

Un esempio qui.

Si tratta comunque di una squadra che ricorre soprattutto al cross per rifinire, approfittando della gamba dei propri esterni (Augello e Depaoli soprattutto, con quest’ultimo che spesso è impiegato come ala).

I numeri d’altronde parlano chiaro: la Sampdoria, che non è certo una squadra che sta per tanto tempo nella trequarti avversaria, è la formazione della Serie A che butta più palloni in mezzo. I blucerchiati effettuano ben 22 cross a partita, uno in più di Napoli, Roma e Inter. Augello e Ramirez sono i giocatori della Sampdoria che in media azzeccano più cross (rispettivamente 1.1 e 1.5 ogni 90′), ma sono anche quelli che ne sbagliano di più, con 5.2 per il secondo e 5.3 per il primo.

Nelle ultime settimane, la Sampdoria ha sfruttato molto bene il crossing game, riempiendo ottimamente l’area con tanti uomini. Per dare più presenza offensiva e accompagnare le punte, spesso Thorsby (uno dei mediani) si sgancia in avanti per occupare il centro dell’attacco. Nella gara contro la Juve, i blucerchiati hanno azzeccato 10 cross dei 19 fatti, con i bianconeri che hanno faticato molto nel proteggere la propria area durante i cross.

sampdoria ranieri

Qui si vede l’area piena.

Insomma, dopo una prima parte di stagione estremamente difficile, la Sampdoria ha dimostrato di avere le idee più chiare in fase offensiva, con un’efficacia maggiore.