Connettiti con noi

News

Lazio Torino, ansia Abete: «Ho una preoccupazione»

Federico Carrara

Pubblicato

su

Abete

L’ex presidente FIGC Giancarlo Abete si è detto preoccupato che vicende come Lazio Torino possano ripetersi nell’ultima parte di campionato

L’ex presidente FIGC Giancarlo Abete ha parlato a Radio Marte della brutta pagina di Lazio-Torino.

PROTOCOLLO – «Episodi del genere non sono edificanti ma la stagione è particolare, purtroppo qualcosa andava messa in preventivo. L’eccezionalità della situazione anche in Juventus-Napoli ha evidenziato la complessità di una realtà nella quale da un parte c’è un protocollo e dall’altra c’è un’autorità statuale e pubblica che continua a mantenere la sua priorità sull’ordinamento sportivo. Ciò che è accaduto non è edificante ma se il protocollo è rimasto fermo è normale che la federazione si sia un po’ incartata. Certamente non ne ha giovato il calcio a livello di immagine ma gli organi di giustizia faranno chiarezza. L’unica preoccupazione che emerge è quella del ripetersi di queste situazioni con l’avvicinarsi delle giornate finali di campionato».

SUL RICORSO DEL TORINO – «Ricorso? Se il Giudice Sportivo riterrà che si sia creata una situazione giurisprudenziale dopo il pronunciamento del CONI e che la fattispecie sia simile, può anche darsi che recepisca la valutazione del Collegio di Garanzia e, al di là delle riflessioni fatte in altre occasioni, immediatamente si intervenga in un certo modo. Se invece riterrà di mantenere una sua posizione si farà l’iter del primo grado, poi del secondo grado e poi eventualmente al Collegio di Garanzia». 

Advertisement