Linetty punta in alto: «In Nazionale come alla Sampdoria»

sampdoria linetty genoa
© foto Valentina Martini

Karol Linetty non si accontenta e chiede di più a se stesso: «Mi è mancata un po’ di fiducia, ora devo giocare in Nazionale come nella Sampdoria»

Il ct della Polonia Adam Nawalka ha nuovamente pescato in casa Sampdoria, per le prossime due amichevoli contro Uruguay (venerdì alle 20,45) e Messico (lunedì alle 20,45). Ormai Karol Linetty e Bartosz Bereszynski sono entrati in pianta stabile nel giro della Nazionale polacca e, se il terzino è sempre più titolare, ultimamente il centrocampista non è stato impiegato in maniera così assidua. Le sue prestazioni non hanno convinto appieno, ma adesso, dopo l’ottimo momento che il classe ’95 sta vivendo con la maglia blucerchiata, non è escluso che possa rendersi protagonista anche con la Polonia. Linetty stesso è il primo a fare autocritica: «Sono consapevole che le mie performance con la maglia della Nazionale non siano state di alto livello, forse mi mancava un po’ di fiducia. Ora però voglio tradurre le prestazioni che offro alla Sampdoria anche nelle partite della Nazionale: voglio dimostrare in allenamento che merito altre possibilità. La mia gara migliore è stata quella contro la Romania – spiega – ma è anche vero che tutta la squadra in quell’occasione disputò un grande match».

Ormai matematicamente qualificata ai prossimi Mondiali in Russia, la Polonia nelle prossime due amichevoli avrà tempo per fare qualche prova tattica e passare alla difesa a tre: «Abbiamo molto tempo per prepararci ai Mondiali, ma dobbiamo avere delle alternative pronte, così prossimamente proveremo nuove soluzioni. Queste saranno le ultime due sfide in cui potremo fare esperimenti». Un’ultima battuta sul suo connazionale e compagno di squadra Dawid Kownacki, che, nonostante il buon avvio di stagione con la Sampdoria, non è ancora riuscito ad approdare in Nazionale maggiore. Per lui, momentaneamente, c’è stata solo la chiamata dall’Under 21: «Se ci è rimasto male? Questo non lo so, dovete chiederlo a lui. So solo che avranno un impegno importante contro la Danimarca – conclude Linetty -, lui è il capitano e la squadra non può fare a meno di lui».