Giampaolo: «Reina furbo come Maradona. Linetty al posto di Barreto»

© foto www.imagephotoagency.it

Tempo di conferenza stampa per Marco Giampaolo in vista della prima partita casalinga del girone di ritorno contro l’Empoli di Martusciello

Le scelte e i dubbi di Marco Giampaolo in vista del confronto casalingo contro l’Empoli di Martusciello. In conferenza stampa il mister blucerchiato presenta la gara, in programma per le ore 15:00 allo stadio Luigi Ferraris di Genova, che i suoi ragazzi dovranno disputare contro Mchedlidze&co. Muriel titolare o di nuovo la coppia Schick e Quagliarella, c’è da pensare anche alla Coppa Italia contro la Roma, gli errori commessi nella partita giocata a San Paolo e come cambia la Sampdoria per l’assenza di Silvestre.
NON VOGLIO PARLARE DI NAPOLI – SAMPDORIA – Giampaolo arriva in conferenza stampa e inizia a parlare del suo passato a Empoli, per l’allenatore blucerchiato è il secondo match contro la sua ex squadra: «Per me Empoli è stato un passaggio fondamentale per ripartire come allenatore: la partita che abbiamo giocato e vinto all’andata non conta più, adesso sarà difficile come tutte le altre partite. Sarà una gara difficile e complicata, noi dovremo fare una partita da Sampdoria». Non si torna a parlare invece del match giocato contro il Napoli, non ne aveva parlato nemmeno al termine del match in quanto si era espresso solo il Presidente Ferrero: «Non voglio tornare sul match Napoli – Sampdoria, perchè si riaprirebbero ferite che invece vanno rimarginate. Sotto la mia gestione abbiamo subito un gol allo scadere anche in Cagliari – Sampdoria, ma lì non si può parlare di calo di tensione, bisogna pensare che Napoli – Sampdoria è la gara più difficile che si possa affrontare in inferiorità numerica, ma non voglio più parlarne».
L’ASSENZA DI SILVESTRE – Un problema in difesa sarà proprio quello di sopperire all’assenza di Silvestre, squalificato a seguito del match Napoli – Sampdoria: «La sua assenza è un retaggio della partita giocata contro il Napoli, lui è un giocatore che ha sempre fatto bene e sono convinto che continuerà a farlo. Dovremo affrontare le defezioni con esperienza: Regini è un giocatore di esperienza per non parlare di Palombo che potrebbe partire titolare. Non penso che Dodo abbia fatto male nella partita contro il Napoli. Dubbi di formazione? A centrocampo giocheranno Praet e Linetty perchè Barreto resterà fuori a causa di un problema muscolare per il resto faremo rifiatare qualcuno in vista di giovedì, abbiamo la gara di TimCup a cui pensare e quindi qualcosa cambieremo. Alvarez è un giocatore forte e non mi piacciono le critiche nei suoi confronti: è un giocatore che fa sempre il suo. In attacco? Muriel e Schick possono giocare benissimo assieme, ma Quagliarella in alcune gare è imprescindibile. Pereira ha fatto una grande gara in Napoli – Sampdoria, deve migliorare per quanto concerne la concentrazione ma è un giocatore forte».
REINA FURBO COME MARADONA. IL MERCATO: LA SITUAZIONE – Inevitabile che a tratti si ritorni a pensare a Napoli – Sampdoria soprattutto in luce del fatto che Silvestre mancherà proprio per l’espulsione per il fallo inesistente su Reina. Il commento di Giampaolo scava nel passato e tira in ballo Maradona: «Reina è stato furbo, ma Maradona che ci ha vinto un mondiale è stato un vero genio». E sul mercato Giampaolo è tranquillo: «Sono convinto che la società farà un mercato che migliorerà La Rosa, perché la Sampdoria deve sempre migliorarsi: Berezynski è ricettivo, lavora sodo ma ha bisogno di tempo per integrarsi nel nostro sistema di gioco».
Si conclude la conferenza stampa di Marco Giampaolo, a breve verrà diramata la lista dei convocati ufficiali.