Macheda, ritorno in Italia: lo aspetta il Novara

macheda
© foto www.imagephotoagency.it

La sua carriera è stata ben diversa da quanto visto in quel pomeriggio dell’aprile 2009 a Manchester, ma dal gol decisivo contro l’Aston Villa la carriera di Federico Macheda ha subito una parabola differente. L’ex Samp dovrebbe ripartire da Novara, attesa la firma

Il suo nome non evocherà ricordi piacevoli. Non tanto per colpa sua – nonostante il suo rendimento sia stato tutt’altro che stellare – ma perché la sua figura è accostabile ad altre in una delle peggiori stagioni della storia della Samp: Federico Macheda in blucerchiato non è una pagina da rimembrare, probabilmente per nessuna delle parti coinvolte.

LUNGO PELLEGRINAGGIO – Dopo quel maledetto prestito nel 2010-11 (chiuso con un gol in Coppa Italia e 16 presenze in tutte le competizioni), Macheda ha continuato il suo viaggio tra Inghilterra e qualche tappa all’estero. In principio c’è stato il ritorno allo United e il prestito al QPR, poi Stoccarda e un tour nelle serie minori britanniche: Doncaster, Birmingham City (dove ha fatto bene: 10 gol in 18 partite), due anni al Cardiff City (condizionati anche da problemi fisici) e il prestito finale al Nottingham Forest.

RICOMINCIARE DALLA B – Libero dal contratto con il club gallese, al fu prodigio non resta che ripartire da chi è pronto a puntare su di lui, non importa perché. Dopo un abboccamento andato male con il Bari, Macheda è pronto a firmare con il Novara: come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, l’accordo con il club piemontese prevede un contratto fino a giugno con opzione di rinnovo per il 2017-18. Dopo quattro mesi ai box, è tempo di ricominciare.

Articolo precedente
sampdoria skriniarŠkriniar, la Fiorentina osserva il difensore slovacco
Prossimo articolo
pagliucaPagliuca: «Non fu facile lasciare la Sampdoria»