Majer dice no al City: «Non voglio bruciare le tappe»

majer lokomotiva zagabria
© foto www.vecernji.hr

Il Manchester City piomba su Majer, ma lui è impassibile: «Non cambia nulla, non voglio bruciare le tappe». E sul futuro: «Ho ancora due anni di contratto con la Lokomitva Zagabria»

Il futuro di Lovro Majer sembra sempre più coincidere con una permanenza alla Lokomotiva Zagabria, o perlomeno in Croazia. La Dinamo Zagabria ha ceduto Ante Coric alla Roma e adesso è in cerca di un nuovo numero 10: «Sarebbe naturale, se Coric partisse, che Majer diventasse il suo erede», aveva ammesso lo stesso presidente della Lokomotiva Bozidar Sikic pochi giorni fa, prima che l’affare venisse portato a termine. Il trequartista continua ad attirare attenzioni da ogni parte d’Europa e, dopo l’offerta della Sampdoria, anche un top club come il Manchester City ha messo nel mirino il classe ’98, mettendo sul piatto 9 milioni di euro.

Majer, tuttavia, non batte ciglio, neanche davanti a un’occasione così allettante: «Non cambia niente per me – ha dichiarato in un’intervista alle colonne del Večernji List -. Certo, fa piacere sapere che club di questo calibro parlino di te, si interessino, ma non cambia nulla. Può essere soltanto uno stimolo per me, una conferma che ho lavorato bene e devo continuare a farlo». Questo non vuole dire che Majer intenda rimanere per sempre in Croazia: «Certo, anch’io punto a giocare in un grande club europeo un giorno, ma non credo sia adesso il momento. Semplicemente non voglio bruciare le tappe nella mia carriera. Ho ancora due anni di contratto con la Lokomotiva, vedremo cosa succederà».

Su un possibile ritorno alla Dinamo Zagabria, di cui ha vestito la maglia ai tempi delle giovanili, Majer non si sbottona: «Non voglio saperne niente e non c’è nulla di certo a riguardo. Magari tra un mese si saprà qualcosa di più». In ogni caso, per lui non si tratterebbe di un ritorno: «No, ho giocato lì quando avevo soltanto 12 anni. Giocavo con Borna Sosa ed ero il numero 10, il capitano. Successivamente ho deciso di proseguire altrove e, almeno per ora, devo dire che è stata una buona scelta per la mia carriera», ha concluso il talento croato.

Articolo precedente
silvestre ferrariSassuolo su Silvestre: il prezzo di Ferrari può scendere
Prossimo articolo
pradè sampdoriaPradè saluta la Samp: pronta la firma con l’Udinese