Malagò ammette: «Serie A un mondo a parte. Giocherà la propria partita»

Coronavirus Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

Malagò ammette: «Serie A un mondo a parte. Giocherà la propria partita»

L’emergenza Coronavirus sta mettendo in crisi anche il mondo sportivo italiano, che dovrà contare le ingenti perdite dopo queste settimane di stop. In particolare il calcio, con il campionato di Serie A attualmente fermo e ancora non certo di riprendere: «Ho contatti frequenti con Gravina che ringrazio per gli aggiornamenti costanti. La Serie A è un mondo a parte – afferma il presidente del CONI Giovanni Malagò – che ha situazioni economiche diverse da tutte le altre realtà. Giocherà la propria partita e io non posso far altro che rispettarla».

Una battuta anche sulla possibilità di chiudere in anticipo la stagione: «Il calcio deve fare i conti con il virus. L’agenda la detta il Governo e al momento non ci sono certezze», ha tagliato corto Malagò ai taccuini de Il Corriere della Sera.