Malagò: «Il Governo ci ha chiesto la Bibbia per la ripresa»

Coronavirus Malagò
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del CONI Malagò ha parlato dell’eventuale ripresa del calcio e degli sport italiani

Il presidente del CONI Giovanni Malagò è intervenuto a margine dell’iniziativa del Bologna FC Webinar: «Sono dieci settimane che lavoriamo pancia a terra su questo. Il Governo ci ha chiesto di preparare un documento che ormai è la Bibbia per la ripresa: sono 404 pagine in cui ci sono relazioni chieste a tutte le federazioni di indicare le proprie specificità. Ci sono anche indicazioni dal Politecnico di Torino per i divisori, i materiali, gli ambienti più un report con la federazione dei medici sportivi».

«Oggi ci sono tutti i presupposti per la ripresa delle attività che è diversa dalla ripresa delle competizioni ma per la seconda è necessaria la prima. L’Olimpiade 2020? Si farà sì, perché se non si dovesse fare significa che il pianeta non avrebbe risolto i suoi problemi e da qui al luglio 2021 mi auguro che i problemi verranno risolti, che sia un vaccino o una medicina. Il mio sogno? Fino a quando la Raggi non aveva fatto quel disastro era portare le Olimpiadi in Italia, poi ho portato quelle invernali. Il sogno comunque non lo dico ma è ovviamente in ambito sportivo», ha concluso Malagò.