Maledizione Napoli: la vittoria della Samp manca dal maggio 2010

napoli sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Un cross da calcio piazzato, l’incornata del centravanti e l’urlo di un popolo pronto alla festa. Questa la sensazione assaporata il 16 maggio 2010, quando la Samp batte tra le mura amiche il Napoli per 1-0 e centra l’ambito traguardo dei preliminari di Champions League. L’ultima gioia contro i partenopei, perché da quel pomeriggio in poi la Samp non ha più battuto il Napoli al Ferraris.

Tre sconfitte e un pareggio il bilancio nei quattro precedenti successivi: poco è cambiato tra Mazzarri e Benitez sulla panchina azzurra, perché la Samp non riesce a superare l’ostacolo Napoli. A oggi, quell’incornata di Pazzini su cross di Ziegler rimane l’ultimo successo blucerchiato contro l’avversario odierno. L’ultimo precedente è andato vicino a sfatare questa maledizione, ma il gol di Éder venne pareggiato da Zapata all’ultimo minuto nel novembre 2014.