Maradona, l’ex medico: «La sua morte è stata un suicidio»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Alfredo Cahe, ex medico di Maradona, ha parlato della morte del Pibe de Oro imputando le colpe alla depressione dell’argentino

Alfredo Cahe, ex medico medico di Maradona, ha commentato attraverso una radio argentina le cause della morte del Pibe de Oro. Cahe ha puntato il dito contro lo stato di depressione che il fenomeno argentino stava vivendo.

«Quello che ha avuto non sembra un semplice infarto. Diego aveva già tentato il suicidio, lì gli autobus pubblici sono chiamati guagua. In un’occasione Diego ne puntò uno con la sua auto cercando di uccidersi. A noi disse: ‘Non l’ho visto, me lo sono trovato di fronte’. Ma è stato salvato per miracolo. Per me la sua morte è stata un suicidio: Diego era stanco di vivere e si è lasciato andare, non ce la faceva più. E ha chi doveva curarlo non si è preso cura di lui come avrebbero dovuto. L’ultima volta che l’ho visto era completamente sedato e non mi è stato permesso di parlargli».