Maraschi e il gol nel derby: «Sono dovuto andare via con la polizia»

live Sampdoria sciortino newsletter
© foto www.imagephotoagency.it

Maraschi è passato alla storia per il gol in rovesciata nel derby. Il ricordo: «Mi è venuto d’istinto, una cosa eccezionale»

Non è il primo derby dei “poveri” quello che Genoa e Sampdoria disputeranno sabato 14 dicembre tra le mura del “Ferraris”. La mente torna al 17 marzo 1974, al derby di Mario Maraschi, passato alla storia per la rovesciata che decretò il pareggio e la salvezza della squadra blucerchiata.

«I tifosi del Genoa erano sicuri della nostra retrocessione e ci deridevano. Chi perdeva, rischiava di finire all’inferno, di fare una vita impossibile a causa degli sfottò dei cugini. Quando si giocava il derby, all’epoca Marassi era per tre quarti rossoblù e sono dovuto andare via con la polizia, perché i genoani erano tutti arrabbiati». E sul gol: «D’istinto mi viene da agganciare il pallone abbassandomi con la schiena, lo sento sul collo del piede e capisco che potrebbe venir fuori qualcosa di eccezionale», ricorda a Repubblica.