Martusciello: «Domani voglio vedere sostanza, qualità e personalità»

martusciello empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Alla vigilia della sfida di domani contro la Sampdoria ha parlato in conferenza stampa l’allenatore dell’Empoli Martusciello: «A volte non siamo belli, ma sappiamo fare il risultato. Giampaolo? Bello rivederlo, ci abbracceremo come all’andata»

Al pari del suo collega Marco Giampaolo, anche il tecnico dell’Empoli Giovanni Martusciello si è oggi intrattenuto con la stampa per presentare la partita di domani pomeriggio al Ferraris. Una gara, quella di domani, fra due allenatori che ben si conoscono per aver allenato ad Empoli insieme lo scorso anno: se all’andata la Samp riuscì a farla franca con il missile di Muriel, questa volta è Martusciello a sognare il blitz fuori casa per racimolare tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Per farlo, come ben sa il tecnico dei toscani, ci vorrà però il miglior Empoli: «Domani dai miei mi aspetto una prestazione di sostanza, di qualità e di personalità. Voglio continuità anche dal punto di vista dei risultati: le vittorie portano entusiasmo, e questa settimana è stata positiva perché ci siamo allenati con il sorriso sulle labbra. Nelle scorse partite a volte non siamo stati belli da vedere, sia per la forza degli avversari che per il fatto di dover fare il risultato, come contro il Palermo. Però abbiamo dimostrato grande voglia di prendere un risultato importante».
NEMICIAMICI – Inevitabile un riferimento a Marco Giampaolo, suo mentore proprio in terra toscana lo scorso anno: «Marco per me è stato importante – le parole riportate da Empolicalcio.net – per l´annata vissuta insieme e per le tante cose che mi ha insegnato. Lui insegna calcio, lo dimostrano le reazioni che ha la Sampdoria, che è una squadra forte e con grande organizzazione. Lui è bravo a trasmettere questo ordine e questa organizzazione. Sarà un piacere rivedere lui è i suoi collaboratori e sarà bello riabbracciarci, come abbiamo fatto all’andata. Thiam? Non so se giocherà domani, vedremo in base alla partita. Lui comunque è pronto, ed è un giocatore perfetto per noi». Chiosa finale sulla classifica, che vede l’Empoli conservare un prezioso bottino di 7 punti sul Palermo terz’ultimo: «Sette punti sono tanti, ma possono essere anche pochi. Dobbiamo essere bravi ad avere le stesse reazioni avute negli ultimi due mesi, dobbiamo stare sul pezzo: sbagliare ora potrebbe essere problematico».