Mati Fernandez, piedi buoni e mente sublime per la Sampdoria – VIDEO

Fernandez Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Matias Fernandez potrebbe essere una pedina interessante da riscoprire: la Sampdoria lo segue attentamente e studia la situazione

Il futuro di Matias Fernandez è in forte dubbio. Da un lato il probabile riscatto da parte del Milan a un milione di euro, dall’altro un ritorno alla Fiorentina. È certo però che il centrocampista cileno indosserà una maglia differente da quelle rossonera e viola. Ad attenderlo ci sono il Colo Colo, pronto a riaccoglierlo dopo averlo lanciato in Europa, e la Sampdoria, desiderosa di rinforzare il reparto mediano di Marco Giampaolo in vista della prossima stagione. Sarebbe una pedina interessante da rispolverare, ora che una delle parentesi più negative della sua carriera si è conclusa: tredici presenze e un grave infortunio gli hanno impedito di esprimersi alla corte del mentore Vincenzo Montella, l’artefice del suo trasferimento all’ombra del Duomo e dello sgambetto al Cagliari, club con cui lo stesso Fernandez aveva già stabilito un accordo formale.

Sono tante le promesse non mantenute per un talento cristallino come il suo. Nasce a Buenos Aires il 15 maggio 1986, all’età di quattro anni si trasferisce in Cile dove ottiene il doppio passaporto sudamericano. Emerge calcisticamente nel Colo Colo, viene eletto miglior calciatore sudamericano dell’anno nel 2006, a soli 20 anni. Tre stagioni di assoluto livello e il sogno europeo, il Villarreal che lo paga circa 9 milioni di euro. Una cifra importante, ma il valore del suo cartellino è destinato a scemare considerando prestazioni opache dettate dal difficile ambientamento con il calcio spagnolo prima, con quello portoghese poi passando allo Sporting Lisbona. Con la maglia della Nazionale va meglio, dopo aver completato tutta la trafila giovanile. Si impone come trequartista interessante, ma mostra inoltre una tecnica sopraffina in cabina di regia: può stare davanti alla difesa in 4-2-3-1, mentre nel 4-3-1-2 di Giampaolo potrebbe ricoprire molteplici ruoli, perfino mezz’ala. Se il suo passaggio in blucerchiato verrà ultimato, sarà interessante scoprire le intenzioni del tecnico.

Articolo precedente
real madridSgambetto al Lione: offerta per un attaccante del Real Madrid
Prossimo articolo
Bahebeck, potenza offensiva ma troppi infortuni – VIDEO