Mercato estivo in rosso: Samp fra le più spendaccione d’Europa

sampdoria convocati
© foto Valentina Martini

In estate la Sampdoria dovrà versare quasi quaranta milioni per i riscatti di Audero, Jankto e Ferrari: in Europa solo quattro squadre hanno già speso di più

Negli ultimi anni una delle formule più in voga per quanto riguarda la compravendita dei giocatori è senza dubbio quella del prestito con obbligo di riscatto. Una formula che permette alle società di sostenere anche spese ingenti, posticipando l’esborso economico al bilancio dell’anno successivo. Una formula molto utilizzata anche dalla Sampdoria nelle ultime stagioni e che porterà la società di Corte Lambruschini ad aprire il calciomercato estivo con un segno meno di quasi quaranta milioni.

Sì perché i blucerchiati, al termine di questo campionato, dovranno riscattare Jakub Jankto dall’Udinese – 15 milioni -, Emil Audero dalla Juventus – 20 milioni – e Alex Ferrari dal Bologna – 4,5 milioni. Un totale di 39,5 milioni che posiziona la Samp fra le squadre più “spendaccione” del prossimo mercato. In Europa, infatti, per il momento solo Bayern Monaco – 118 milioni – Real Madrid – 95 milioni – , Barcellona – 87 milioni – e Wolverhampton – 51, 5 milioni – hanno già messo in conto spese superiori a quelle della Samp.

Bisogna evidenziare però che si tratta di un dato parziale, almeno per quanto riguarda la Sampdoria. Naturalmente, il club doriano non sarà costretto a un esborso unico di quasi 40 milioni a inizio luglio, dato che è già stata prevista al momento dell’accordo con le altre società la dilazione dei pagamenti in più stagioni: il cartellino di Audero, per esempio, sarà pagato alla Juventus in quattro esercizi, permettendo così alla Sampdoria di spalmare una spesa importante. E d’altro canto, la Samp può vantare per la stessa ragione anche una serie di crediti verso altre società che hanno deciso di pagare in diverse tranche i giocatori blucerchiati acquistati nelle scorse stagioni.

Va sottolineato però che, inevitabilmente, si creerà un circolo vizioso: iniziando a pagare in questa stagione diversi giocatori arrivati la scorsa estate, la Samp avrà necessità di imbastire altre operazioni con la medesima formula per posticipare i pagamenti di giocatori che approderanno a Genova questa estate. Nelle prossime sessioni di mercato sarà dunque sempre più vasto l’utilizzo di questo tipo di formula, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che essa comporta.

Transfermarkt