Miccichè: «Contro la Samp è fondamentale vincere»

cionek
© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente del Palermo Guglielmo Miccichè carica i rosanero in vista della sfida di quest’oggi: «Contro la Samp abbiamo l’obbligo di vincere»

Fra pochissimo la Sampdoria scenderà in campo al Barbera contro il Palermo per il lunch match valido per la 26esima giornata di Serie A. Una partita, questa, importante in modo diverso per le due compagini: per quanto riguarda i blucerchiati, l’aspetto più importante sarà quello di dare continuità alla striscia positiva che dura da quattro partite, nelle quali Muriel e compagni hanno raccolto ben tre vittorie – contro Roma, Milan e Bologna – e un pareggio – nell’ultima uscita casalinga contro il Cagliari. Proprio in quest’ottica, lo stesso mister doriano Marco Giampaolo ha già affermato, ieri in conferenza stampa, che la formazione canonica subirà alcuni cambi per mantenere alta l’attenzione di tutto il gruppo: in quest’ottica, oltre all’impiego di Cigarini in cabina di regia al posto dello squalificato Torreira, la formazione di partenza vedrà la presenza di Djuricic, sempre più fra le grazie di Giampaolo, e probabilmente anche di Schick, che avrà così tutta la partita a disposizione per cercare di lasciare il segno.

PALERMO, OBBLIGO DI VITTORIA – Per quanto riguarda invece il Palermo, la gara di oggi si pone come un fondamentale crocevia per continuare l’inseguimento della salvezza; quest’oggi, gli isolani sono chiamati a cogliere i tre punti per lanciarsi all’inseguimento di Empoli e Genoa. Che la vittoria sia fondamentale lo sa bene anche Guglielmo Miccichè, vicepresidente dei rosanero, che ai microfoni di ilovepalermocalcio.com ha apertamente dichiarato la necessità, per la squadra del presidente Zamparini, di fare risultato pieno: «Bisogna vincere, per noi è quasi fondamentale anche se ne mancano ancora 12. Se noi vinciamo, facciamo veramente un grosso passo avanti. Poi bisogna recuperare all’Empoli appena 2 punti, considerando ovviamente lo scontro diretto. Per cui tutto sarebbe più facile. In realtà tutte le partite in casa dovremmo vincere, quella con la Roma sarà la più complicata. Le altre, bisogna vincerle tutte».

Articolo precedente
muriel sampdoriaMuriel: «Quei colori magici». In volo con… Bereszynski
Prossimo articolo
Rispoli: «Non possiamo concedere spazio alla Sampdoria»