Galli avverte la Sampdoria: «Il Milan è forte, compatto e consapevole»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore Filippo Galli ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al Milan, prossimo avversario della Sampdoria

L’ex difensore Filippo Galli ha voluto mettere in guardia la Sampdoria, che domenica sera dovrà affrontare il Milan nel match della 10a giornata di Serie A. Ecco le parole rilasciate a TMW Radio.

LEGGI ANCHE – Viviano a tutto tondo: «Bruno Fernandes? Alla Sampdoria era poco intenso»

MILAN – «Nessuno si aspettava una partenza così forte. Ok, veniva da una seconda parte dello scorso campionato davvero importanti, ma 23 punti su 27 sono tanti e sono arrivati soprattutto con gare convincenti. La squadra mostra forza, consapevolezza e compattezza, quello che ci vuole per rimanere in alto».

PRIME LINEE – «Ormai i vari Calabria e Kjaer sono delle prime linee… Ibrahimovic sicuramente è stato importante all’inizio per scacciare le incertezze, le difficoltà e le paure dei più giovani. Credo abbia stimolato molto anche la qualità degli allenamenti nel corso della settimana. In queste partite è venuto a mancare, e si è visto che il Milan non è solo Ibrahimovic: diamo atto al lavoro fatto da Pioli e dal suo staff».

CRITICHE A ROMAGNOLI – «Dipende da cosa si vuole da lui, che per me è uno di sicuro affidamento e importante per come fa nascere il gioco oltre che per come difende. Alla fine della scorsa stagione ricordo che era stato messo in croce anche Calabria… Ci vuole pazienza. Romagnoli non è giovane, ma ha 25 anni ed è in una fase di crescita e miglioramento, che non sempre è lineare ma a volte ha anche momenti di regressione. Spero che il gol di domenica possa rinfrancarlo e dargli tranquillità, a me come giocatore piace».