Connettiti con noi

Avversari

Milan, Messias: «Per la Sampdoria sarà la partita della vita»

Pubblicato

su

Junior Messias, attaccante del Milan, ha presentato in conferenza stampa il match contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Junior Messias, attaccante del Milan, ha presentato il match contro la Sampdoria. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Milan Tv.

FORMA FISICA – «Per le mie caratteristiche sicuramente la preparazione aiuta tanto e io non avevo fatto una preparazione come si deve. Non avendo giocato sempre a causa degli infortuni un po’ l’ho pagato. Adesso sto trovando la forma migliore».

GARA CON LA LAZIO – «È stata la migliore tra quelle che ho giocato, però posso e devo fare molto di più».

POSIZIONE – «L’anno scorso ho giocato quasi sempre da trequartista, poi nella seconda parte di campionato ho giocato come mezzala. In passato, però, ho fatto sempre l’esterno. Mi trovo bene ovunque il mister mi metta».

SPEZIA – «Erano punti da aggiungere alla classifica, ed oggi sarebbe stata diversa. Però subito dopo la partita l’abbiamo superato, pensavamo solo a guardare avanti perché non si poteva tornare indietro. Dobbiamo continuare a lavorare e fare in modo che non succeda più: a parte l’episodio finale, era una partita da chiudere prima».

SAMPDORIA –«Non solo la Sampdoria, ma tutte le squadre quando giocano contro il Milan cercano di dare sempre il massimo possibile, giocano sempre la partita della vita. Dovremo essere concentrati e consapevoli di non aver fatto ancora nulla. È bello giocare così, però bisogna dare continuità. In campionato siamo lì, siamo secondi insieme al Napoli, e dobbiamo concentrarci su questo, però c’è anche la Coppa Italia e pensiamo settimana per settimana, partita per partita».