Skriniar pazzo dell’Inter: «Un’altra cosa rispetto alla Samp». È ufficiale

sampdoria skriniar
© foto www.imagephotoagency.it

Milan Skriniar è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter, lasciando così la Sampdoria a titolo definitivo: il comunicato

Milan Skriniar lascia ufficialmente la Sampdoria, dopo una stagione da assoluto protagonista, e si accasa all’Inter per i prossimi cinque anni. Nell’operazione, oltre ai 20 milioni di euro più bonus, anche il cartellino di Gianluca Caprari divenuto blucerchiato. Di seguito il comunicato ufficiale: «Milan Skriniar è un nuovo giocatore dell’Inter. Il difensore slovacco ha firmato un quinquennale coi nerazzurri, che hanno trovato l’accordo con la Sampdoria per il trasferimento definitivo del calciatore».

Skriniar emozionato per il passaggio all’Inter: «Devo ancora riprendermi dalla notizia, bello aver firmato per cinque anni»

E’ stato ufficializzato oggi il trasferimento di Milan Skriniar all’Inter. Ecco le prime parole del nuovo difensore nerazzurro, arrivate in occasione della presentazione presso l’agenzia Stars&Friends che cura i suoi interessi: «Non me lo aspettavo, al momento ho dei sentimenti contrastanti. L’Inter è un top club mondiale e devo ancora riprendermi dalla notizia, ma in questo momento devo smettere di fantasticare e dimostrare sul campo che è tutto vero. Domenica andrò a Milano – riporta fcinternews.it – dove espleterò anche i doveri mediatici, dopo di che raggiungerò la squadra in ritiro. Bello aver firmato un contratto di cinque anni». Dopo una sola stagione passata all’ombra della Lanterna, la cessione dello slovacco ha generato un’enorme plusvalenza nelle casse della Sampdoria, ma i blucerchiati ne avrebbero fatto a meno: «La Samp voleva tenermi, ma dopo gli Europei è successo tutto rapidamente. Il fatto che il mio sia il trasferimento più costoso della storia del calcio slovacco è un incentivo». Abbandonata la maglia blucerchiata, Skriniar si sente già quella nerazzurra cucita addosso: «L’Inter deve sempre lottare per gli obiettivi più alti, non vedo l’ora di affrontare nuove sfide. L’Inter è qualcosa di diverso dalla Sampdoria: la storia, i giocatori. Per me potrebbe essere più facile l’ambientamento perché conosco già la lingua, ma sarà comunque un ambiente nuovo nel quale dovrò impormi in fretta. Quanto prima riuscirò – conclude il difensore – meglio sarà per me».

Articolo precedente
bogliasco sala sampdoriaBogliasco, pomeridiano tecnico-tattico: appuntamento a lunedì
Prossimo articolo
skriniar sampdoriaSkriniar all’Inter, l’agente: «Pagato più di quanto voleva la Samp»