Connettiti con noi

Focus

Dal modulo agli interpreti: come giocherebbe la Sampdoria di Dionisi

Pubblicato

su

Alessio Dionisi, tecnico dell’Empoli, è la prima scelta di Massimo Ferrero: ecco come giocherebbe la Sampdoria con lui in panchina

Alessio Dionisi è la prima scelta di Massimo Ferrero per il post Claudio Ranieri. Il patron blucerchiato, infatti, avrebbe ormai sciolto i dubbi sul nuovo allenatore doriano. Vediamo come giocherebbe la sua Sampdoria.

Partiamo dal modulo: L’Empoli di Dionisi utilizza prettamente un 4-3-1-2 alternandolo ad un 4-3-3 di stampo europeo. La difesa è a zona in ogni fase di transizione per poi passare ad una mista sui calci piazzati e nuovamente a zona sui calci d’angolo. Poco possesso palla, ma comunque di grande qualità, sempre volto alla verticalizzazione con il diretto coinvolgimento dei terzini e delle mezz’ali pronte ad inserirsi innescando gli attaccanti. Ciò che però dà grande velocità alla manovra della squadra neo promossa in Serie A è il costante coinvolgimento del regista di centrocampo e del trequartista. Ultima, ma non meno importate caratteristica del tecnico toscano sono le tantissime rotazioni, a dimostrazione di come Dionisi conceda spazio alla stragrande maggioranza della rosa.

Advertisement