Quando Mondonico parlò di Vialli: «Campioni si nasce e si diventa»

Il calcio dice addio a Mondonico. L’ex tecnico della Cremonese parlava così di Vialli: «Un campione che lavorava da campione. La famiglia lo ha aiutato» – VIDEO

Un’altra pagina di storia del calcio italiano se ne va. Emiliano Mondonico si è spento oggi, all’età di 71 anni e dopo 7 di lotta contro un cancro che lo ha divorato nel tempo. Un idolo di un calcio che non c’è più, di un calcio sano e popolare, che ha lasciato ricordi indelebili nella memoria di tanti tifosi, soprattutto in quelli della Cremonese, squadra che nel 1984 riuscì a riportare in Serie A, dopo 54 anni di assenza dai campi della massima serie. Qui, tra gli altri, il “Mondo” conoscerà e allenerà un certo Gianluca Vialli, che poi diventerà uno dei migliori centravanti italiani con la maglia della Sampdoria: «Lo sfidavo in allenamento, scommettevo che non avrebbe segnato. Campioni si nasce e si diventa», aveva dichiarato in esclusiva per calcionews24.com. Il ricordo e gli aneddoti su Vialli nel video completo qui sopra.

Articolo precedente
Osti sampdoriaOsti per un calcio pulito: «La Sampdoria lotta contro le frodi sportive»
Prossimo articolo
kickoffers sampdoriaBond e quotazione in Borsa: la Sampdoria pensa a KickOffers