Connettiti con noi

News

Morte Maradona, Ortega: «Eternamente grato a Diego»

Giacomo Primo

Pubblicato

su

Ariel Ortega, ex calciatore della Sampdoria, ha voluto ricordare Diego Armando Maradona recentemente scomparso per un insufficienza cardiaca

Intervistato da TyC Sports, l’ex trequartista della Sampdoria, Ariel Ortega, ha voluto ricordare e omaggiare l’ex stella del calcio e connazionale Diego Armando Maradona, recentemente scomparso a causa di un’insufficienza cardiaca.

AMORE – «Amo Diego, lo amavo, si è comportato con molta umiltà con me e non ho parole per descrivere cosa sia Diego».

SOGNO – «Pochi di noi realizzano il sogno di stare con lui. Addirittura non volevo che fosse con me in stanza quando abbiamo condiviso l’esperienza in nazionale, avevo molta vergogna. Poi ho scoperto che era molto umile, invece di guardare la televisione io guardavo lui. L’ho incontrato, conosciuto, e non potevo crederci. Era il massimo esponente del calcio».

GRATITUDINE – «Mi ha sempre fatto sentire speciale. Quando non stavo bene per miei motivi personali mi chiamava, viveva a Ezeiza. Se non andavo, veniva a cercarmi lui. Quando avevo bisogno di un abbraccio, Diego me lo ha dato. Sarò eternamente grato a Diego».

Advertisement