Moviola Sampdoria-Crotone: fuorigioco sull’azione del pareggio? – VIDEO

sampdoria-crotone gol
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, 33° giornata: gli episodi dubbi di Sampdoria-Crotone, match affidato all’arbitro Rizzoli di Bologna

Sampdoria-Crotone è un match che può dire ormai ben poco sul cammino dei blucerchiati in campionato, sempre più lontani dall’ottavo posto, ma risulta assolutamente decisivo per quello della squadra di mister Nicola. I calabresi stanno tentando in tutti i modi di guadagnarsi la permanenza in Serie A, anche se dopo l’ultima vittoria dell’Empoli sulla Fiorentina il cammino verso la salvezza si è fatto più in salita che mai, e con i tre punti ottenuti oggi al “Ferraris” possono continuare a sperare in qualche passo falso delle dirette concorrenti. Il match, chiusosi sul 2-1 grazie alle reti di Schick, Falcinelli e Simy, non ha registrato molti episodi degni di nota: eccetto l’irregolarità sull’azione del pareggio rossoblu, l’arbitro Rizzoli ha saputo gestire bene la gara, lasciando correre su alcune azioni ed estraendo un basso numero di cartellini.

Moviola Sampdoria-Crotone: Falcinelli segna il pareggio, ma l’azione è in netto fuorigioco

Si può considerare ingiusta la rete dell’1-1, firmata da Falcinelli al 22′ del secondo tempo. Al momento della zampata vincente, l’attaccante rossoblu è tenuto ingenuamente in gioco da Skriniar, ma il vizio risale al passaggio precedente: Trotta, autore dell’assist, raccoglie un pallone in nettissimo fuorigioco (circa un metro), non segnalato dall’assistente. Un errore che costa caro alla Sampdoria, questa volta nel ruolo di vittima e non di carnefice di una rimonta. Tuttavia, permane un ultimo dubbio da sciogliere riguardo Silvestre: se il difensore va a vuoto, come sembra che faccia, il fuorigioco è sacrosanto e il gol irregolare ma, nel caso sfiori il pallone, la trappola dell’offside viene vanificata e la rete è lecita. Non si può certo considerare un tocco involontario, ammesso che ci sia, quello dell’argentino.

Moviola Sampdoria-Crotone: fallo non sanzionato di Ceccherini su Bruno Fernandes

Al 10′ della ripresa Bruno Fernandes va via con un giocata di classe e il difensore rossoblu Ceccherini entra duro sul portoghese, ma l’arbitro non sanziona irregolarità. Estrarre il cartellino giallo sarebbe stato più che lecito.