Muriel, possibile una partenza dalla panchina a Pescara

atalanta sampdoria precedenti
© foto www.imagephotoagency.it

Ad un attaccante con le qualità di Luis Muriel la Sampdoria e Marco Giampaolo non vorrebbero rinunciare mai. Se però il colombiano gioca tutte le partite in campionato da titolare, viene convocato regolarmente in Nazionale sobbarcandosi dei viaggi transoceanici e gioca titolare due partite nello spazio di pochi giorni per tornare infine a Bogliasco solo 48 ore prima della partita contro il Pescara, le cose potrebbero allora cambiare.

 

E’, questo, ciò che è successo anche fra la seconda e la terza giornata di campionato: allora però Giampaolo non ebbe dubbi e puntò a occhi chiusi su Muriel nella gara contro la Roma, quando il colombiano realizzò un goal di pregevolissima fattura e fece ammattire la difesa giallorossa nel primo tempo.

Potrebbe però non essere così questa volta: Muriel ieri ha svolto un semplice allenamento defaticante, e solo oggi si allenerà per la prima volta in questa settimana con i compagni. Inoltre, è certo vero che la partita più importante è sempre la prossima, ma nè i tifosi nè Giampaolo possono scordarsi che sabato 22 il calendario dice derby. Che fare dunque? Secondo l’edizione odierna di Tuttosport non è affatto escluso che l’ex-Udinese possa partire dalla panchina, con Budimir e Schick pronti a giocarsi un posto da titolare.

 

Sul fronte centrocampo ci sono problemi della stessa natura: anche Bruno Fernandes e Dennis Praet sono infatti tornati da poco a Genova. Il portoghese, per quanto fatto vedere nelle ultime partite, meriterebbe una chance da titolare, ma Giampaolo, complice il dispendio di energie del classe ’94 con i lusitani, potrebbe preferirgli ancora Alvarez. Più probabilità di giocare ha invece il belga, che potrebbe rilevare Barreto, ancora non al meglio della condizione dopo la botta alla caviglia della scorsa settimana.