Napoli-Sampdoria, Giampaolo: «Grande partita contro extraterrestri»

convocati Sampdoria giampaolo caprari
© foto Valentina Martini

Napoli-Sampdoria, Giampaolo soddisfatto: «Grande partita contro extraterrestri, la squadra è viva e sta bene»

La Sampdoria esce battuta ma non sconfitta sul piano del gioco tra le mura del “San Paolo” contro il Napoli. L’inizio è tinto di blucerchiato, Caprari ottiene una buona punizione che Ramirez realizza con un gol da cineteca. Segue il primo blackout difensivo: Barreto perde palla in una posizione critica del campo e innesca l’azione da gol del Napoli. La Sampdoria si butta nuovamente in avanti con un Ramirez in grande spolvero, il doppio fallo di Hysaj e il calcio di rigore permettono ai blucerchiati di portarsi nuovamente in vantaggio con Quagliarella. Il primo tempo si chiude nuovamente con due regali difensivi dei blucerchiati: prima il ritardo di Ferrari, che concede il pareggio al Napoli, poi il terzo e ultimo gol in cui viene lasciato solo Hamsik. Nonostante la sconfitta per 3-2, le parole di Marco Giampaolo sono di grande soddisfazione: «La Samp ha fatto una grande partita, contro una squadra con la quale è difficile giocare. Non ti fanno mai prendere il pallone, ed essere usciti con un possesso palla superiore è già una grande vittoria. Avevo chiesto coraggio ai ragazzi, e forse qualche gol l’abbiamo subìto per troppo coraggio, ma era quello che avevo chiesto: sono orgoglioso della mia squadra, dispiace non aver portato a casa un risultato positivo ma ci siamo misurati contro extraterrestri facendo comunque una grande gara. Venivamo da un tour de force di una partita ogni tre giorni e ci eravamo un po’ sporcati: già in settimana l’avevo rivista brillante, tant’è che l’ho detto anche ieri. Abbiamo pagato, anche a caro prezzo, gli errori delle altre partite, ma le prestazioni sono state sempre buone. Chiaramente i risultati influenzano i giudizi, ma non mi faccio fuorviare: la squadra sta bene, è viva, ha coraggio e qualità. Oggi mi è piaciuta molto».