Nazionali, otto convocati: la paura della Sampdoria

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria perderà otto calciatori in questa sosta per le convocazioni nazionali: tutti i timori legati agli infortuni e ai contagi da Coronavirus

La Sampdoria, alla ripresa degli allenamenti, sarà priva di otto giocatori già partiti per i ritiri delle rispettive nazionali. Questa sosta ha lasciato tutti i club molto perplessi, incluso quello blucerchiato. Tenendo conto dell’emergenza Coronavirus, l’utilizzo di aerei e il venire a contatto con altri giocatori di altri paesi aumenta di molto il rischio di contagi.

Uno dei timori della Sampdoria, che ha lasciato partire Bereszysnki, Colley, Damsgaard, Ekdal, Jankto, Prelec, Thorsby e Yoshida, è che qualcuno possa tornare positivo al virus. Secondo timore, non meno importante del primo, il rischio infortuni che in nazionale è sempre dietro l’angolo.