#NelMirino: Bartosz Bereszyński, la promessa di Poznań

Simic sampdoria
© foto SampNews24

Chi è Bereszyński? La scheda del talento polacco

L’apertura del calciomercato è alle porte, e con esso ritorna pure #NelMirino, la rubrica che vi racconta chi sono i nomi caldi associati ai colori più belli del mondo. Oggi parleremo di Bartosz Bereszyński, il terzino vicinissimo alla Samp.

Introduzione. Bartosz Bereszyński nasce a Poznań, cittadina polacca occidentale, il 12 luglio 1992. Curiosamente la città è la stessa che ha dato i natali pure a un altro polacco transitato in blucerchiato: si tratta di Bartosz Salamon. Bereszyński è un terzino destro che può giocare anche come fluidificante, in posizione leggermente più avanzata. Sebbene non possa essere definito un terzino “offensivo”, in questi anni si è spesso distinto per assist determinanti. Completa il quadro l’altezza di 182 cm e buone qualità fisiche.

Carriera calcistica. La gavetta giovanile del terzino comincia del TPS Winogrady, dall’omonimo quartiere di Poznań, e si conclude nel Lech, che decide di puntare su di lui facendolo esordire in prima squadra: si tratta della stagione 2009-2010, Bereszyński ha 17 anniSebbene il suo potenziale sia riconosciuto dal team di Poznań, il giocatore fatica a trovare spazio tra gli undici titolari. Nella stagione 2011-2012 viene girato in prestito al Warta, dove collezionerà 27 presenze e una rete. Ciò tuttavia non basterà ad ottenere una maglia da titolare, e la stagione successiva sarà spesso relegato in panchina. Nel 2013 il Legia Varsavia decide di puntare su di lui, e arriverà così la sua consacrazione. In tre stagioni e mezzo nella capitale, Bereszyński collezionerà 108 presenze, sette assist, e una marcatura.

Nazionale. A partire dal 2010 il polacco è entrato nel giro della nazionale, partendo dall’esordio nell’under 19. Sebbene non sia convocato spesso nella nazionale maggiore, dove il terzino destro di riferimento è Lucas Piszczek, in forza al Borussia Dortmund, Bereszyński è riuscito a esordire nel 2013, all’età di soli vent’anni.

Riconoscimenti e curiosità. Malgrado la giovane età, Bereszyński può contare su un palmarès di tutto rispetto, soprattutto grazie alla leadership del Legia Varsavia in Ekstraklasa, la prima divisione polacca. Il terzino ha vinto per tre stagioni consecutive campionato e coppa nazionale, per un totale di sei trofei. Ad esse bisogna aggiungere un’ulteriore scudetto ottenuto nella stagione 2009/2010 quando ancora militava al Lech.

Mercato. La valutazione del giocatore, secondo Transfermarkt, si aggira sui 600 mila euro. Come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, il giocatore è entrato ufficialmente nel taccuino di Osti: secondo il portale weszlo.com, si sarebbe già raggiunto un accordo di massima per un trasferimento a titolo definitivo. Il costo complessivo dell’operazione si aggirerebbe intorno ai 2 milioni di euro.