#NelMirino: Edoardo Goldaniga, e il progetto giovani continua

Simic sampdoria
© foto SampNews24

La scheda di Goldaniga, giovane centrale del Palermo accostato nelle ultime ore alla Sampdoria

Edoardo Goldaniga nasce a Milano il 2 novembre del 1993. Si tratta di un difensore centrale, dotato di una fisicità idonea al ruolo, grazie ai suoi 188 cm. Nella sua (breve) carriera calcistica Goldaniga si è fatto spesso apprezzare per la grinta messa in campo, ma anche per un piede più educato rispetto agli standard nel suo ruolo. Goldaniga era già stato seguito dalla Samp in estate, ma le trattative si erano infrante contro un secco “no” dei rosanero. Come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, i contatti sono ripresi durante la corrente sessione di mercato, con il giocatore direttamente proposto a Osti e collaboratori. Le dinamiche e i rapporti di forza sono diversi ora: il Palermo staziona in zone pericolose della classifica, e Zamparini potrebbe decidere di fare cassa cedendo alcuni dei suoi pezzi pregiati. Secondo Transfermarkt.com il valore di Goldaniga si aggirerebbe attorno ai 2 milioni di euro. La Samp prende tempo: anche se la partenza di Kranjc ha liberato un posto potenziale, la società potrebbe decidere di non chiamare un sostituto, soprattutto qualora capitan Regini tornasse a giocare centrale. Non resta che aspettare ulteriori indiscrezioni, certamente in arrivo nei prossimi giorni.

CARRIERA CALCISTICA – Dopo alcuni anni di giovanili divise tra il Codogno e il Pizzighettone, Goldaniga esordisce in serie D proprio con quest’ultimi, nella stagione 2010-2011. Notato dal Palermo, viene acquistato dai siciliani; qui Goldaniga fatica a trovare spazio (ha solo 19 anni) e comincia dunque la sua gavetta aggregandosi in prestito nelle serie inferiori. Nel 2013-2014 lo troviamo in Lega Pro al Pisa, mentre si unirà al Perugia, in Serie B, nella stagione successiva. Goldaniga sarà titolare inamovibile in entrambe le esperienze. Tornato al Palermo, conquista una maglia da titolare nel corso della stagione; un infortunio agli adduttori lo costringe ai box per buona parte del girone di ritorno. Attualmente è regolarmente utilizzato negli undici di partenza dei rosanero. Il giovane centrale è nel giro delle nazionali dalla sua prima convocazione in Under 20, avvenuta nel novembre 2013. Ha poi esordito con l’under 21 di mister Di Biagio nel giugno 2014, durante l’amichevole con il Montenegro, vinta dagli azzurri per 4-0.

RICONOSCIMENTI E CURIOSITÀ – Il nonno di Edoardo, Giacinto Goldaniga, è stato un giocatore professionista nel ruolo di attaccante. Nella stagione 1952-1953 ha militato nel Genoa, con cui ha conquistato il primo posto in Serie B e la conseguente promozione nella serie maggiore. Egli non era tuttavia impiegato come titolare: collezionò infatti solo tre presenze.