#NelMirino: Valerio Verre, qualità alla mediana?

Simic sampdoria
© foto SampNews24

La scheda di Verre, regista vicino alla Samp

Introduzione. Valerio Verre nasce a Roma l’11 gennaio 1994. Calciatore poliedrico e completo, gioca come regista ma può ricoprire più ruoli. Quello da trequartista per esempio, posizione nella quale ha cominciato a calcare i campi di calcio della capitale. Al Pescara, squadra in cui milita attualmente, viene impiegato come mezz’ala, ma talvolta pure in posizioni più avanzate. Si tratta di un giocatore tecnico, bravo con la palla e nei tiri dalla distanza, e dotato di un’ottima visione di gioco.

Carriera calcistica. Verre può essere definito a pieno titolo un prodotto del vivaio della Roma: il regista ha infatti esordito in prima squadra dopo otto stagioni nelle giovanili con i giallorossi. L’esordio avviene con Luis Enrique il 25 agosto 2011, che gli dà spazio nei preliminari di Europa League contro lo Slovan Bratislava. Dopo questo successo personale, avvenuto a soli 17 anni, il giocatore fatica a ritagliarsi uno spazio in prima squadra; comincia così nella stagione 2012-2013 il pellegrinaggio che lo porterà a cambiare team ben cinque volte, prima di giungere a Pescara. La prima società a tesserarlo, ironia della sorte, è il Genoa di Preziosi, nell’ambito dell’operazione che porta Destro in giallorosso. La maglia dei cugini, comunque, non la vestirà mai: ritenendolo ancora troppo giovane i rossoblu lo girano in prestito al Siena di Iachini. Nella stagione 15/16 giunge al Pescara, dove sarà tra i protagonisti dell’ottimo campionato e della promozione, con la definitiva consacrazione del giocatore.

Nazionale. Verre ha seguito tutte le tappe delle nazionali giovanili italiane. La prima convocazione è arrivata nel 2009, quando fu chiamato nell’Under-16. Attualmente è nel giro dell’U-21, ed è stato convocato da Di Biagio per le qualificazioni agli Europei.

Mercato. L’interesse della Samp per il giocatore è ormai di vecchia data, visto che Osti aveva già tentato una prima incursione durante la sessione estiva. Il valore di Verre, secondo Transfermarkt, si aggira intorno ai quattro milioni di euro. Il Pescara aveva blindato il giocatore nel pre-campionato, perché con Lapadula e Torreira già partiti la società voleva preservare il restante gruppo della promozione. Come vi avevamo raccontato nei giorni scorsi, la difficile posizione degli abruzzesi in classifica potrebbe spingere la società a sbloccare la trattativa. La formula su cui si sta lavorando è quella del prestito con diritto di riscatto. Non solo la Samp sul regista comunque, si rileva infatti anche un interessamento del Sassuolo.