Murru si presenta alla Sampdoria: «Ripagare la fiducia con assist e gol». È ufficiale

Murru Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Nicola Murru è un nuovo giocatore blucerchiato, lasciando il Cagliari nella trattativa che porta Cigarini in rossoblù: il comunicato

È ufficiale il trasferimento di Nicola Murru alla Sampdoria. Il terzino sinistro lascia Cagliari e completa il passaggio parallelo di Luca Cigarini in rossoblù, rinforzando così il reparto difensivo blucerchiato in una delle zone più incriminate della passata stagione. Di seguito, il comunicato della società doriana che attesta l’avvenuto scambio di documenti: «L’U.C. Sampdoria comunica di aver acquisito a titolo definitivo dal Cagliari Calcio i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Nicola Murru (nato a Cagliari il 16 dicembre 1994)».

Murru si presenta alla Sampdoria: «Spero di fare tanti assist per i miei nuovi compagni»

Non è uno di poche parole Nicola Murru che si presenta alla Sampdoria dopo l’ufficialità del suo trasferimento. Tanto entusiasmo, tanta riconoscenza nei confronti del club di Corte Lambruschini che lo ha fortemente voluto e tanta voglia di ripagare questa fiducia con assist e magari qualche gol. In testa la voglia di scendere in campo e di riconquistare la maglia della Nazionale per i prossimi impegni: «Arrivo alla Sampdoria con tanto entusiasmo – esordisce ai microfoni di SampTV -, sono contento di essere qui e darò il massimo per questa maglia. Sono un giocatore con tanto temperamento, aggressivo, mi piace allungarmi sulla fascia e regalare assist ai miei compagni. Speriamo quest’anno di trovare anche i gol. Arrivo qui dove altri miei compagni del Cagliari avevano già giocato: Dessena e Munari mi hanno parlato benissimo di questa società, del modo di lavorare e della città con la sua gente. Mi hanno rasserenato. Per questo arrivo con entusiasmo e voglia di crescere, ringrazio la Sampdoria e mister Giampaolo per la fiducia che mi hanno dato e per credere in me. Mi aspetto di crescere come persona non solo come calciatore, so che il mister vuole da ognuno il massimo e ha fatto bene in questi ultimi anni nelle piazze in cui ha allenato. Sono felice di poter crescere con lui. Ho fatto tutta la trafila delle nazionali, peccato aver perso l’Europeo per infortunio, spero di riuscire a conquistare nuovamente la Nazionale con questa maglia. I tifosi avendoli visti sempre da avversario posso confermare che sono il 12 uomo in campo, spero che ora che faccio parte della Sampdoria abbiano sostegno anche per me».

Articolo precedente
Trávník SampdoriaMichal Trávnik, un mediano con i piedi da attaccante – VIDEO
Prossimo articolo
maglia SampdoriaNumeri di maglia: Murru come De Silvestri, Caprari insidia Palombo