Non solo Audero, riscattato anche Jankto. Ma l’agente…

jankto sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Sampdoria, scatta l’obbligo di riscatto anche per Jankto: 15 milioni all’Udinese. Ma il suo agente avrebbe voluto portarlo via a gennaio

Settimana di spese pazze in casa Sampdoria. Dopo aver ufficializzato il trasferimento a titolo definitivo dalla Juventus di Emil Audero, il club blucerchiato fa suo il cartellino di un altro giocatore: anche per Jakub Jankto è scattato l’obbligo di riscatto, che porterà ben 15 milioni di euro nelle casse dell’Udinese, società da cui era stato prelevato l’estate scorsa. Decisiva per l’operazione la vittoria di domenica contro il Cagliari, dato che gli accordi presi con i friuliani prevedevano che la Samp riscattasse il centrocampista”al terzo punto realizzato successivamente alla data dell’1 febbraio 2019″. Sia quello di Audero che quello di Jankto hanno tutta l’aria di essere due affari a titolo definitivo “travestiti” da prestiti con obbligo riscatto, allo scopo di non gravare sul bilancio dell’anno 2018, bensì su quello del 2019, dato che il valore totale dei due trasferimenti ammonta a ben 35 milioni di euro.

Tuttavia, il futuro di Jankto avrebbe potuto non essere a Genova. Il suo agente Giuseppe Riso, infatti, avrebbe voluto una stagione diversa per il talento classe ’96 e i retroscena emersi da Il Secolo XIX raccontano di un tentativo fatto a gennaio per fargli vestire la maglia di una nuova squadra: l’ipotesi – dettata dallo scarso minutaggio riservato al ceco dal tecnico blucerchiato Marco Giampaolo – è stata accolta con un secco rifiuto da parte dell’Udinese, che non voleva mandare a monte l’affare con la Samp ed essere sicura di intascare dopo febbraio i soldi del riscatto. Un investimento che, ad ora, risulta tutt’altro che convincente per la dirigenza doriana: Jankto dovrà dimostrare nei prossimi mesi le qualità che hanno spinto la Samp a credere in lui l’anno scorso.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!