Non solo qualità: Giampaolo vuole una Sampdoria fisica

Giampaolo Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo dà precise direttive per il calciomercato: la Sampdoria del prossimo anno dovrà essere una squadra fisica

L’incontro di ieri pomeriggio a Milano ha costituito l’occasione, per Sabatini e Osti, per capire cosa volesse il tecnico della Sampdoria Giampaolo dal mercato. Oltre ai nomi di La Gumina e Fofana l’allenatore blucerchiato ha mosso una richiesta di carattere più generale, che dovrà riguardare tutti i profili di giocatori dei quali i dirigenti blucerchiati andranno alla ricerca nelle prossime settimane: l’obiettivo, come riporta Il Secolo XIX, dovrà essere quello di portare quantità, forza fisica, insomma chili e centimetri ad una squadra che, a parere del tecnico doriano, va migliorata da questo punto di vista. Negli occhi di Giampaolo c’è ancora il calo fatto registrare dalla squadra da marzo in poi, un calo che non può evidentemente essere imputato solo ad una mancanza di concentrazione ma che dipende anche dalla mancanza di interpreti in grado di giocare “sporco”, di far sentire la propria presenza quando si tratta di affrontare avversari che si chiudono: troppo spesso la Sampdoria si è arresa di fronte a squadre che hanno puntato tutto sull’intensità – per esempio il Crotone -, uno scenario che, in vista del prossimo campionato, Giampaolo vuole assolutamente non si ripeta. Anche perché dove non arrivano la qualità e il bel gioco può arrivare la fisicità: difficilmente la Sampdoria ha risolto partite, la scorsa stagione, sfruttando situazioni di palla ferma come calci d’angolo o punizioni laterali. Questo aspetto andrà certamente migliorato, cercando di aumentare anche il livello di cattiveria agonistica e di fisicità nelle zone nevralgiche del campo.